Le fragole nel mio orto sono allevate in cassoni di legno rialzati costruiti appositamente anni fa in mezzo agli ulivi. Ora le piante di fragola sono rigogliose e produttive ma per giungere a questi risultati c’è voluto del tempo e del lavoro. Ecco come mi sono presa cura di loro.

A Pietrasanta Stefania ha creato un orto-giardino che si inserisce in armonia e quasi impercettibilmente nel paesaggio che lo accoglie, dove le ‘erbacce’ sono di casa per salvaguardare la fertilità della terra e la biodiversità

Un biologo ed esperto contadino ci parla di tutte le qualità dei germogli e ci racconta una storia in cui si sono dimostrati preziosi alleati in un momento di emergenza alimentare

Abbiamo chiesto a Pino Baggiani, ricercatore e coltivatore di piante indigene, di spiegare in modo semplice ai bambini come fare crescere un albero

Edoardo non molla. Edoardo è tenace. Edoardo ha fatto un orto senza sapere come si fa, sbagliando e imparando. Alla fine ha costruito un piccolo Eden fatto di terra e speranza e riacceso una connessione reale con la vita

A Bastiglia, piccolo comune, in provincia di Modena, è nato un orto per creare socialità e dare ai ragazzi l’opportunità di riscoprire la terra e i suoi valori

Il mio orto è sempre in ritardo: fatico a togliere gli ortaggi estivi che ancora producono mentre dovrei già accogliere quelli invernali

Francesca Vierucci imprenditrice agricola e titolare dell’azienda ci racconta come è possibile trovare un equilibrio tra turismo e sostenibilità ambientale

Si avvicina il Natale e scatta l’indicazione di InOrto sul libro da regalare e regalarsi…

Consigliare oggi di leggere Stefano Mancuso è un po’ come consigliare Edmondo De Amicis. Mancuso, scienziato di fama mondiale e direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale, è diventato così noto che raccomandarne la lettura può sembrare davvero scontato. Eppure credo che il suo messaggio sia ancora inascoltato, altrimenti ogni anno non sparirebbero dalla faccia terrestre così tante foreste.

E chi si occupa di orti o di giardini, chi cura e ama le piante, non può non capirne fino in fondo la loro vitale importanza. Conoscere il loro modo di pensare (ebbene sì anche le piante pensano) e il loro comportamento ci apre la mente e lo sguardo verso ciò che non avevamo mai neppure immaginato.

Continua a leggere

Oggi voglio parlarvi di un orto particolare. Un orto che mi è capitato di visitare in questi giorni, dove i frutti non sono ortaggi ma parole, pensieri, idee. E’ l’Orto dell’Infinito a Recanati, il paese dove è nato Giacomo Leopardi. E l’Orto è proprio accanto alla casa del Poeta, su “quell’ermo colle” dove andava a ispirarsi, a riflettere sull’Infinito, su quel mare di colline così drammaticamente bello e affascinante dove per lui era “dolce il naufragare”. 

Continua a leggere

© 2021 Bonduelle InOrto