Come coltivare il sesamo nel vaso o nell’orto

Se siete tipi curiosi e vi piace coltivare nell’orto o sul balcone qualche pianta inusuale potete provare il sesamo. Sebbene sia diventato di uso comune in cucina è piuttosto difficile che qualcuno decida di coltivarlo. I suoi semi sono ricchi di calcio e omega 3 e 6, per questo sono raccomandati a chi soffre di osteoporosi o malattie cardiocircolatorie. Il suo uso risale ai tempi degli antichi egizi, che come sempre la sapevano lunga in fatto di piante: ne avevano una profonda... [Per saperne di più]

Raccogliamo il lampascione selvatico, più buono e particolare di quello coltivato

Talvolta mi piace parlare delle piante che si possano mangiare senza fatica alcuna, se non quella della raccolta. E’ il caso del lampascione o lampagione, lampasciuolo, pan di cuculo, cipollaccio o con il suo nome latino Muscari comosum. Sono davvero molti i nomi con cui viene definito questo piccolo bulbo scuro dal fiore blu, che sembra un piccolo candelabro. I lampascioni crescono nelle zone incolte di tutta Italia, ma è soprattutto al Sud che viene apprezzato e consumato.... [Per saperne di più]

Giardinaggio sostenibile? Partiamo dalle aromatiche

Quest’anno ho dovuto rivedere la terrazza dell’aromatiche, perché non tutte le essenze che avevo piantato si sono comportate come avrebbero dovuto o forse, è meglio dire, come io avrei voluto. Hanno seguito la loro indole e si sono insediate, come meglio credevano, nel luogo che avevo loro assegnato. Ma praticare giardinaggio sostenibile in fondo è proprio questo: osservazione, comprensione e adattamento. Occorre assecondare le esigenze delle piante e correggere ‘il tiro’... [Per saperne di più]

L’orto-giardino di Mara generoso e spontaneo

La caratteristica principale dell’orto di Mara è la generosità. Non mi riferisco alla produttività, che pure c’è, ma alla donazione continua che Mara fa delle sue pianticelle. Vi sfido ad andare a trovarla e venire via a mani vuote. Impossibile! Lo scambio tra giardinieri e orticoltori è pratica diffusa, ma in questo orto è la base e il motivo principale della sua esistenza. Ogni volta che una pianta si espande troppo, che si dissemina in un luogo difficile da gestire,... [Per saperne di più]

Due libri per capire l’importante relazione tra un semplice muro in pietra e l’orto

Il muro in pietra rappresenta per l’orto un abbraccio naturale. E’ il limite perfetto che ne delinea il confine. Oppure è l’elemento, grazie al quale, non sarebbe stato possibile coltivare ad orto un pendio troppo scosceso. Ma un muro in pietra, a guardare bene, è esso stesso un orto. Un piccolo orto in miniatura, nei cui interstizi, crescono piante commestibili, spesso spontanee, di cui trascuriamo l’importanza. Ci sono due libri che parlano proprio di questo. Il primo... [Per saperne di più]

Come consociare ortaggi, fiori e aromatiche in balcone

Il motto potrebbe essere ‘Insieme è meglio’. Non dobbiamo avere timore di mixare le varietà di fiori, ortaggi e aromatiche. Le piante se ben abbinate creano sinergie inaspettate: si difendono le une con le altre, si ombreggiano e ciascuna arricchisce la terra a modo suo. Si creano alleanze sotterranee tra le radici e collaborazioni a cielo aperto tra foglie, fiori e frutti . Le piante in vaso necessitano ancora di più di buone consociazioni, perché sono sottoposte a condizioni... [Per saperne di più]

‘Getta un seme’, riflessioni, tecniche ed esperienze di sostenibilità

Oggi vi faccio un regalo. Un dono prezioso come il messaggio che trasmette: la sostenibilità. Perché di questo parla il libro “Getta un seme” di cui oggi, grazie ad un editore generoso e ‘illuminato’, l’Associazione Nazionale Nuove Direzioni, posso trasmettervi il link da scaricare gratuitamente , così tutti potete averlo sulla scrivania del vostro computer per consultarlo a vostro piacimento. “Sostenibilità è una parola vuota o troppo ricca di significati?”.... [Per saperne di più]

A Camaiore l’orto diventa un messaggio

C’è un orto per tutti e per tutto. Orti produttivi, orti sociali, orti didattici, orti terapeutici, orti familiari, orti estremi. E chi più ne ha più ne metta. E poi ci sono gli orti fatti per durare un giorno. Quelli che servono per trasmettere un messaggio, che si fanno per esprimere un pensiero e la propria creatività, che si fanno con gli amici divertendosi. E’ successo a Camaiore alla manifestazione ‘E la via dell’Orto’, dove per due giorni l’orto è stato... [Per saperne di più]

Gli ortaggi primaverili consigliati da Carlo Pagani alla Festa degli Orti di Casa Lajolo

Sono andata recentemente alla Festa degli Orti nella bellissima cornice di Casa Lajolo a Piossasco in Piemonte. E’ stata davvero una gradevole sorpresa, perché è una festa insolita, meno chiassosa di quelle a cui siamo abituati partecipare, più intima e tranquilla. Dove anche le istruzioni su come si coltiva l’orto vengono dette ‘sottovoce’. Una festa a metà strada tra coltura e cultura. Dove si parla di erbe, ma se ne espone anche delle bellissime foto. Dove si parla... [Per saperne di più]

Seminiamo la ‘misticanza’ nei vasi e avremo un piccolo orto in balcone

E’ arrivata la primavera! E speriamo che duri, senza troppi sbalzi e scossoni, con temperature miti e pioggerelle che fanno bene alla terra. Intanto approfittiamone per tornare alle semine, anche sui balconi cittadini, allestendo dei mini orti, che forse non potranno garantirci l’autosufficienza, ma ci daranno graditi raccolti e soddisfazioni. Un ortaggio di facilissima coltivazione è l’insalata. Ma di lattughe e cicorie ne esistono moltissime varietà ed è sempre difficile... [Per saperne di più]