Posso riseminare le patate raccolte nel mio orto?

Ciao a tutti ho ereditato da 2 mesi l’orto di mio papà ke purtroppo a causa di una malattia ha lasciato il corpo improvvisamente …. lui dedicava tutto il tempo libero ai suoi 400 mq di terra ed io mi sono ripromessa di prendermene cura. Ovviamente x me è un mondo nuovo del quale ignoro tutto.

La mia domanda è capire se posso ripiantare i tuberi delle patate provenienti dallo stesso terreno o meglio comprarne nuove provenienti da altro terreno. Sono al corrente ke devo spostare la coltivazione in un altro punto dell’orto di anno in anno. Grazie x ora

( Cinci )

Ciao Cinci, benvenuta nel mondo dell’orto! La tua domanda è interessante perché in materia esistono pareri discordi.  C’è chi dice che è meglio non riseminare le patate provenienti dallo stesso terreno perché la produzione col tempo potrebbe ridursi, così come la pezzatura delle patate stesse, e c’è chi dice che sono tutte credenze popolari infondate.

Per quella che è la mia esperienza personale, posso dirti che mia madre (grande coltivatrice di patate) ha sempre lasciato le patate più piccole per la semina dell’anno successivo e le cose sono sempre andate bene.

Certo che se le piante hanno avuto la peronospora o un’altra malattia, logicamente il discorso cambia…

Un saluto e Buon orto!

Commenti
4 Commenti a “Posso riseminare le patate raccolte nel mio orto?”
  1. laura ha detto:

    ciao cinci, pure io ho ereditato l’orto del mio caro papà, e ti posso dire che è il regalo più bello, perchè so che è felice vedere il suo orticello che curava con tanto amore, ora curato con tanta passione che lui mi ha trasmesso…….è un modo per rilassarmi, seminare, raccogliere, mi dà tanta energia sopratutto perché sono sicura che lui mi aiuta guardandomi dal cielo……….. ciao papà e grazie per avermi dato la fortuna di poter stare con la natura. ciao cinci, vedrai che sarà bellissimo stare in mezzo alla natura.
    laura

  2. carlo ha detto:

    Ciao Ragazzi, io non ho ereditato l’orto da mio padre, ma quando sto nell’orto anche io sto in perenne contatto con lui, che da ragazzo, prima di fare l’operaio Italsider, era bracciante agricolo.

  3. frankco ha detto:

    Ciao a tutti, io sono un nonno e, nonostante l’età, non ho tantissima esperienza con l’orto. La storia delle patate l’ho sperimentata quest’anno; ne ho piantate un paio di file da 6 mt. risparmiate dal forno dell’anno passato. Ho sentito anch’io delle voci contrarie al loro riuso nell’orto dove erano nate, ma per curiosità e per riempire degli spazi liberi le ho utilizzate per la semina di quest’anno. Intanto si sono fatte vive con le foglie dopo un paio di settimane dall’interramento, e già questo è un fatto positivo. Si tratta ora d’aspettare la raccolta per fare un confronto con le altre patate comprate appositamente per la semina e piantate a pochi metri con quelle sperimentali. Frankco.

    • nara marrucci ha detto:

      Ciao FranKco, sono troppo felice quando leggo commenti come il tuo: scritti solo per il piacere di condividere la propria esperienza! E’ solo così che potremo tutti migliorare: scambiando saperi ed esperienze! Grazie e aspettiamo il seguito!

Lascia un commento