Dalla M alla Z, ecco gli ortaggi che amano il vaso

Quali sono gli ortaggi che amano il vaso? Quelli che anche in uno spazio ridotto stanno benone? Nel post precedente abbiamo passato al setaccio mezzo alfabeto, dalla A di aglio alla L di lattuga , adesso concentriamoci sugli ortaggi dalla M alla Z.

M come melanzana – In vaso sta alla grande, ammesso che abbia una capienza di almeno 20 litri e una profondità di almeno 40 cm, a queste condizioni vanno bene un po’ tutte le varietà. Posizionate una melanzana per vaso e se vedete che tende ad inclinarsi aiutatela con un tutore. Per spostarla all’esterno aspettate che sia abbastanza caldo, quindi non prima della metà di aprile.

P come patata – Di questo ortaggio in vaso abbiamo già parlato in precedenza, ma anche in questo caso occorrerà un contenitore abbastanza capiente (il minimo è 20 l), due o tre pezzi di patata e dopo seguite le istruzioni che troverete su “come coltivare la patata sul balcone”.

P come peperone – Ama le temperature miti quindi, come per la melanzana, per trapiantarlo aspettiamo fine aprile. In un vaso di 20 l potete mettere comodamente due piante. Quanto ai peperoncini inutile dirvi che vi potete divertire! Ce ne sono di ogni forma e colore e sono l’ideale per vivacizzare l’orto sul terrazzo.

P come pisello – E’ meglio scegliere le varietà nane e non rampicanti, ma se proprio non concepite un pisello a cespuglio, predisponete un graticcio su cui farlo salire. Potete seminarlo direttamente a dimora all’inizio della primavera, e sappiate che un vaso grande 25 cm può ospitare circa 4 piante. Ottimo, in vaso, anche il pisello mangiatutto o taccola.

P come pomodoro – Non si può proprio rinunciare al pomodoro sul balcone. Per come coltivarlo al meglio seguite i consigli del post pomodoro in vaso. Optate per una varietà nana o altrimenti scegliete un contenitore capiente almeno 20 l (ma se è più grande va pure meglio) e prevedete delle canne o delle gabbie di rete metallica per sostenere le piante adulte.

R come ravanello – Sono facili e veloci da coltivare anche nei vasi più piccoli. Seminateli direttamente in vaso dall’inizio della primavera a maggio. Spargete i semi sulla superficie e in seguito, se vedrete che la semina sarà troppo fitta, diradateli. Mantenete sempre umido il terriccio e in un mese avrete i vostri ravanelli.  In una cassetta profonda 25 cm e larga altrettanto ci possono stare circa 10 piante. Ottimi quelli a radice tonda e piccola come il ‘Rosso tondo precocissimo’.

S come sedano – In un vaso largo e profondo 30 cm potete posizionare circa 4 piantine. Come il ravanello, potete posizionarlo anche a mezz’ombra  e in luoghi freschi, ma non freddi. Tra le varietà preferite il ‘Bianco nano’ o i sedani da taglio di cui si mangia anche le foglie.

Z come zucchina – Non c’ è dubbio che la zucchina anche in vaso sa ripagare le aspettative, quindi perché rinunciarci!?Procuriamoci un vaso capiente, largo e profondo almeno 35 cm, e mettiamoci dentro una pianta. Posizione soleggiata e ben arieggiata. Anche in questo caso meglio le varietà nane come la ‘Baby round’, che produce zucchine tonde oppure, se  aumentiamo la capienza del vaso di 10 cm, possiamo pensare di coltivare anche varietà un po’ più invadenti, come il ‘Tromboncino d’Albenga’, magari avendo cura di mangiare i frutti quando sono ancora piccoli, ma buonissimi.  Se volete qualche consiglio leggetevi coltivare la zucchina nel vaso o nell’orto.

Commenti
2 Commenti a “Dalla M alla Z, ecco gli ortaggi che amano il vaso”
  1. Paolo ha detto:

    Quindi in un vaso di 40 cm posso mettere anche 2 piante di peperoni?
    Grazie.
    (Paolo)

Lascia un commento