Coltivare il pomodoro: consociazione, potatura, annaffiatura e raccolta

Allora, dove eravamo rimasti? Nel precedente post abbiamo affrontatola semina, il trapianto e la concimazione del pomodoro, quindi ci resta ancora molta strada da fare prima di arrivare alla raccolta! A quali ortaggi è possibile accostare il pomodoro? Come sostenerlo o come annaffiarlo? Guardiamo come è possibile fare crescere il pomodoro in modo ‘sano e robusto’… Avvicendamento – ovvero chi può seguire e chi può precedere... [Per saperne di più]

Cosa posso coltivare con spinaci, bietola e basilico?

Sono appassionato della campagna e possiedo un piccolo appezzamento di terreno dove coltivo frutta ed ortaggi vorrei fare la rotazione biologica degli ortaggi. Vorrei sapere gli spinaci, la bietola, e il basilico assieme a quale famiglie di appartenenza si possono coltivare? (Giuliano) Ciao Giuliano, ho appena scritto un post con tabella sulle consociazioni fra ortaggi che sicuramente ti sarà di grande aiuto. Lì potrai trovare tutti gli ortaggi... [Per saperne di più]

Coltivare il fagiolo: semina, concimazione, luna, rotazione e consociazione

Il fagiolo ( Phaseolus vulgaris) in Toscana è più che un ortaggio è un mito. E’ un po’ come il cavolo nero: senza questi due ortaggi non esisterebbe la cucina toscana. Dalla ribollita al fagioli all’uccelletto, dalla zuppa di farro ai classici fagioli al fiasco. Ma prima di metterli in tavola dobbiamo imparare a coltivarli. Terreno e concimazione – Il fagiolo è una leguminosa che  si adatta a tutti i terreni, ma se può... [Per saperne di più]

Coltivare la patata: semina, consociazione, concimazione, annaffiatura, rincalzatura e raccolta

La patata è un po’ come il pomodoro (oltretutto appartengono ambedue alla famiglia delle solanaceae): si usa tantissimo, piace a tutti e chiunque abbia un pezzo di terra prima o poi non potrà fare a meno di coltivarla! Quindi tanto vale imparare a farlo al meglio e una volta che avremo capito quale è il periodo migliore per seminarla e avremo fatto pregermogliare i nostri tuberi, potremo finalmente procedere con la semina, la coltivazione... [Per saperne di più]

Il carciofo, consociazione, coltivazione, concimazione e raccolta

Bene, bene…dopo avere visto come, dove e quando seminare il carciofo è arrivato il momento di vedere con quali altri ortaggi possiamo accompagnarlo, non nel piatto, ma nell’orto naturalmente! E capire come coltivarlo al meglio: la cosa più difficoltosa è l’impianto, dopodiché possiamo, non dico abbandonarlo a se stesso, ma quasi. Allora facciamo attenzione a questa prima fase perché lo sforzo iniziale sarà ampiamente ripagato... [Per saperne di più]

Una rotazione da provare: l’avvicendamento per famiglie di ortaggi

Ogni tanto è bene ritornare a parlare della rotazione degli ortaggi, perché è una pratica importantissima per la buona riuscita di un orto. La rotazione ci aiuta a mantenere l’orto produttivo, perché ne aumenta la fertilità, e ci aiuta a tenere lontani gli agenti patogeni di molte malattie che spesso tendono a insediarsi nel terreno. Abbiamo già visto quali possono essere i vari criteri da seguire per approntare dei validi schemi di rotazione,... [Per saperne di più]

La rotazione degli ortaggi – parte 2

La rotazione è un argomento vecchio come la terra, sembra che abbiano iniziata a praticarla addirittura nel medioevo. E una materia così ricca di storia non è pensabile liquidarla in quattro e quattr’otto, quindi se avete già digerito i criteri base elencati nella parte 1, ecco che ve ne suggerisco altri due, poi giuro che ho finito. 3.Un altro criterio da seguire è quello di alternare piante appartenenti a famiglie diverse. Vale a dire... [Per saperne di più]

La rotazione nell’orto, tecnica antica e indispensabile – parte 1

Nel progettare e ad organizzare l’orto dobbiamo sempre tenere conto della ‘rotazione degli ortaggi’ o ‘dell’avvicendamento delle verdure’. Non preoccupatevi, il nome sembra complicato, ma la tecnica è semplice. Funziona così: le piante non amano stare sempre nello stesso posto, perché soprattutto le più affamate l’anno dopo trovano il terreno troppo povero per i loro gusti, ecco allora che occorre sostituirle... [Per saperne di più]