Ho scoperto da poco di avere il diabete e girando in rete, per sapere come meglio nutrirsi in questi casi, ho scoperto il topinambur.

Sapendo di poterlo coltivare e avendo un orticello, cerco di documentarmi il più possibile. Se ho capito bene si deve interrare lo stesso frutto per avere il raccolto, ma lo si deve interrare intero o come le patate, si può tagliare in quattro pezzi? Grazie.

Un cordiale saluto

(Piero – Miggiano – Lecce)

Risposta

Ciao Piero hai capito bene, quando avrai raccolto i topinambur, quelli che non destinerai a scopo alimentare, potrai riseminarli altrove, ma se vuoi coltivarli nello stesso posto puoi lasciarli direttamente nel terreno.

Puoi anche tagliare un tubero in più parti prima di interrarlo per ottenere nuove piante, l’importante è che ciascuna parte sia provvista di un occhio, ovvero quella protuberanza da dove poi si svilupperà la gemma. Un saluto e a presto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto