Mi chiamo Ada vivo vicino a Torino. Ho un piccolissimo orto solo da quest’anno, non ho esperienza e infatti….

Perche’ le zucchine appassiscono prima di essere raccolte, ancora molto piccole? Cosa c’è che non va? Grazie

( Ada – Torino )

Risposta

Cara Ada, se alcune zucchine appassiscono (vale a dire due o tre) è abbastanza normale, soprattutto se la pianta produce molto. Se invece tutte le zucchine ingialliscono e appassiscono il problema potrebbe essere la mancanza di calcio.

Prima però di andare in un consorzio agrario a procurarti della calce volevo farti una domanda: al momento dell’impianto hai provveduto ad arricchire il terreno con dello stallatico maturo o comunque con della sostanza organica,   le tue zucchine hanno acqua a sufficienza (in questo periodo ne vogliono  molta) ? Nel tuo caso meglio annaffiare con meno frequenza ma più a lungo. Se hai eseguito correttamente i consigli appena detti e non vedi altre patologie sulle foglie e sui fusti, il calcio potrebbe essere la soluzione: dosi e diluizioni te li darà il rivenditore una volta che avrai spiegato il tuo problema…Ciao e a presto

4 commenti
  1. Tamara
    Tamara dice:

    Salve, mi unisco a questo post perché ho lo stesso problema!

    Le mie zucchine arrivano ad una lunghezza di una decina di cm, ma poi cominciano  ad appassire o diventare gialle e insomma ancora non sono riuscita a raccoglierne nemmeno una! Qualche settimana prima del trapianto ho arricchito il terreno con stallatico pellettato in quantità un po’ più abbondante rispetto a quanto consigliato sulla confezione, e in una delle piante l’ho anche riaggiunto dopo il trapianto, ma niente! Adesso le piante si sono anche ammalate di oidio, ma non so se questo può incidere anche sulla produzione di zucchine. Inoltre le piante hanno l’ombra fino al primo pomeriggio. Potrebbe essere questo il problema?

    Ho anche piantato dei cetrioli, che fanno qualche frutto, ma niente in confronto a quelle grandissime produzioni che vedo in giro! Ho come l’impressione che manchi qualcosa al terreno, ma vorrei chiedervi cosa ne pensate!

    Grazie mille!
    (Tamara)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Tamara,
      nella crescita e produzione della pianta di zucchini, il fenomeno che descrivi è normale quando accade su alcuni frutti, specialmente all’inizio, quando la pianta deve ancora svilupparsi bene ed entrare a regime.
      Nel tuo caso però mi sembra che, al di la della quantità di concime, il problema sia la scarsa quantità di sole, o forse hai messo a dimora le piante in ritardo? Che adesso faticano a entrare in produzione.
      Importante è che le concimazioni, specialmente quelle organiche, con la stallatico, sono da farsi prima dei trapianti estivi – in inverno cioè; dopo rischia di essere troppo tardi perchè la pianta assuma bene gli elementi.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
      • Tamara
        Tamara dice:

        Grazie mille per la risposta! Non credo di aver messo a dimora in ritardo: ho dato due piantine ai miei genitori perché mi avanzavano e le loro hanno dimostrato subito un altro passo! Sono entrate in produzione molto più velocemente e senza problemi. Nel frattempo nelle mie 6 piante ho raccolto 2 zucchine, e altre 2 sono quasi pronte…una miseria! 😀

        In effetti ho messo lo stallatico solo circa 1 mese prima del trapianto, quindi sicuramente era tardi.

        invece per quanto riguarda le colture invernali? Immagino che per lo stallatico sono di nuovo in ritardo…quando andrebbe messo? In primavera? Però ho molto compost..posso intanto sopperire con quello? Ha una cessione più veloce?

        Grazie!

        Rispondi
        • Stefano Pissi
          Stefano Pissi dice:

          Ciao Tamara,
          Lo stallatico, quello buono, è sempre bene metterlo nell’orto, mischiato bene alla terra, in anticipo di qualsiasi trapianto o semina e comunque nelle stagioni più fredde come l’autunno o l’inverno; in questo modo la terra ha modo di entrarci bene in contatto e quindi ridonare tutti gli elementi nutritivi alle radici delle piante. Per il discorso del compost puoi inserirlo sempre nella terra, sempre che il prodotto sia ben maturo e saltando i mesi comunque più caldi, volendo evitare qualsiasi tipo di fermentazioni dannose alle piante.
          Tieni conto che lo stallatico e tantomeno il compost sono prodotti a rilascio veloce, anzi lento…o meglio in sintonia con i ritmi naturali, basta pertanto inserire nuovo stallatico nella terra annualmente per creare una vera e propria banca dei nutrienti dalla quale le piante possono sempre attingere.
          Salute e buon orto.

          Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Bonduelle InOrto