Ho piantato in questi giorni vari alberi da frutto, ciliegi, meli, gelsi, ma non ho “cimato” le piantine. Mi hanno detto che ho sbagliato! Perchè avrei dovuto potare le piantine, a cosa serve?
Grazie, saluti!

( Antonio Nino )

Risposta

Ciao Antonio, ti sei dimenticato di dirmi una cosa importante: le piantine erano a radice nuda o in vaso? Perché questo fa la differenza. Se gli alberelli che hai acquistato erano in vaso, con una loro zolla di terra e un apparato radicale già sviluppato, hai fatto bene a lasciarli com’ erano. L’anno prossimo poi provvederai a fare una prima potatura per iniziare a dare loro la forma desiderata. Ma se invece le piantine erano a radice nuda occorreva fare una diversa valutazione: quanti getti hanno? Se ne hanno troppi vanno ridotti, perché sicuramente la pianta. che spenderà tante energie a radicare bene. non avrà la forza per portare avanti troppe ramificazioni. Francesco, che mi aiuta sempre in orto e in giardino ed è un grande esperto in alberi da frutto, mi ha detto di procedere così: i getti non devono essere più di tre, quindi se ne ha di più occorre eliminare quelli in eccesso e comunque è bene che questi tre vengano ‘abbassati’, lasciandoli a 25 cm dal fusto principale. Nel fare questa operazione considera che questi tre getti saranno l’impalcatura futura dell’albero che verrà.

Spero di essere stata chiara, ma in caso di nuovi dubbi scrivi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto