Buongiorno a tutti! Io con mio figlio Patrick di 10 anni abbiamo deciso di creare un piccolo orto sul nostro balcone….. Qualcosa sta nascendo… Ho visto spuntare dei funghi e li ho tolti come letto da voi…. Come sta procedendo secondo voi? Consigli? 🌈🌈🌈Federica 🌈🌈🌈

Risposta

Ciao Federica, mi sembra che tu e Patrick abbiate trovato un bel modo per impiegare il vostro tempo. Mi sembra peraltro che stiano spuntando germogli ovunque! Ti chiederei però di dirmi cosa hai seminato. Mi sembra di intravedere delle leguminose…piselli? E nell’altro vaso cosa hai messo? I germogli ammucchiati andranno diradati, per consentire a ciascuna piantina di avere la giusta distanza per crescere al meglio. Ma fammi sapere e saprò esserti più di aiuto. Grazie di avere scritto e Buon Orto

Ciao, vivo a Belluno e sono pensionato,
scopritore da poco dell’orto e di quanto mi sta piacendo sia nell’occupare il tempo che assistere alla sua produzione, fatica permettendo (78 anni ndr).
La mia domanda è la seguente, per piantare i fagioli “nani” necessita di qualche forma di tutore come (canne, lacci, ecc..) per sollevare le piantine da terra oppure no? Grazie
per l’attenzione! Salutoni.
(Saverio – Belluno)

Risposta

Ciao Saverio,
Hai visto che bel passatempo, senza spreco, che è l’orto?
La semina dei fagioli nani si preferisce farla in stagione primaverile, inoltrata, che la pianta senta e trovi poi il caldo dell’estate.
Se si tratta di fagioli nani non è necessario allestire alcun tipo di tutoraggio.
Salute e buon orto.

Ciao,
Sono un pensionato ho un orto di piccole dimensioni.
Vivo al sud, il clima è mite.
Vorrei piantare dei carciofi per la prima volta. Ho bisogno di
suggerimenti. Dopo che ho acquistato le piantine ….
Dove, come, quando. Acqua, concimi ecc….
Grazie.
(Giuseppe)

Risposta

Ciao Giuseppe,
L’immagine del tuo orto raccolto, che coltivi nel tempo della pensione…quando il tempo si recupera…ci piace molto.
I carciofi sono una coltura perenne, dura diversi anni cioè, inoltre, è anche bisognosa di spazio direi…le piante vanno poste ad una distanza di almeno 50 cm..(meglio 80) una dall’altra.
Considerato queste due carateristiche ti suggerisco di:
1 destinargli un pezzo di terra ai confini del tuo orto, in modo tale che i carciofi, una volta cresciuti non ti siano d’intralcio alle altre colture annuali…ti faranno un bel controno verde grigio!
2 sul pezzo di terra dedicato ora scava una trincea o solco di almeno 50 cm di larghezza e profondità
3 mischia, insieme alla terra di scavo della trincea, tanto stallatico e terriccio biologici in maniera tale che l’impasto che risulta sia fertile, e fisicamente, e biologicamente. Ricorda che la pianta vuole terreni morbidi e drenati.
4 il trapianto dei giovani carciofi lo puoi allora fare in due momenti dell’anno distinti – adesso in autunno – se l’inverno non è eccessivamente freddo, oppure a fine inverno.
Appena fatto il lavoro spediscici pure una foto dei tuoi carciofi!
Salute e buon orto.

Ciao,
Ho una piantina di limone alta circa 30/40 cm. Nata da seme. Volevo metterla a terra, a ridosso di un muro, in giardino, perché ho notato che qualche foglia ha delle macchiette gialle posso farlo ora, coprendola quando viene il freddo o è meglio aspettare la primavera?
Grazie.
(Cinzia – La Spezia – Liguria)

Risposta

Ciao Cinzia,
Ottima idea quella di trapiantare l’agrume in giardino e a ridosso del muro…se ne avvantaggerà specialmente in inverno.
Per la stagione migliore invece sceglierei la primavera, almeno che la pianta incontrerà un clima più favorevole per l’attecchimento.
Salute e buon orto.

Buongiorno,
Un mio collega e amico è proprietario di un terreno agricolo incolto di 2000mq nei pressi di Pavia, insieme abbiamo deciso di ripulirlo e vorremmo avviarci una coltura redditizia ma sinceramente non sappiamo quale scegliere.

Avevamo pensato agli asparagi ma purtroppo, cercando su internet, siamo giunti alla conclusione che le dimensioni ridotte del terreno non lo rendano un investimento conveniente.

Il terreno è classificato come seminativo di classe 2 (che non so cosa significhi).
Vorrei chiedere se qualcuno ci può gentilmente dare qualche dritta?
Vi ringrazio in anticipo.
(Fabio – Pavia)

Risposta

Buongiorno Fabio,
La rendita colturale di un terreno agrario dipende da tanti fattori, oltre al prezzo di vendita sul mercato che puoi ottenere dal commercio del prodotto stesso. Su 2000mq di superficie dovreste comunque pensare di coltivare piante che forniscono un prodotto appetibile sul mercato da poterlo vendere facilmente, oltre che a un buon prezzo. Mi viene in mente la coltivazione dei piccoli frutti quali fragole, lamponi, mirtilli…oppure anche lo zafferano, oppure anche una coltivazione di erbe officinali e aromatiche per la produzione di essiccati o olii essenziali…Piccoli prodotti da vendere direttamente o comunque senza tanti passaggi comerciali.
Per un’analisi commerciale e agronomica mirata ovviamente avrete bisogno di un agronomo sul campo che faccia tutte le sue valutazioni del caso in diretta.
Forza e avanti!
Salute e buon orto.

Buongiorno,
sono casalinga.
Ho acquistato un limone in primavera, era già fiorito poi ha
perso i fiori e i suoi piccoli frutti, con l’arrivo del caldo si è rigenerato, stanno crescendo i frutti, il problema è che per il suo vasetto, di 22 cm è diventato bello grandicello, mi chiedevo se posso travasare in un vaso leggermente più grande.
Grazie,
(Sonia-Faenza)

Risposta

Ciao Sonia,
Hai visto come reagiscono subito e bene le piante di agrumi, quando arriva la bella stagione?
Adesso è anche il miglior momento per fare il travaso, se vedi che è troppo stretto il vaso che hai allora prendine uno nuovo ma di misura leggermente più grande…quella subito sopra che trovi in commercio. In questo modo la pianta ha modo di vegetare meglio ma continuando anche a fare sempre fiori e frutti.
Salute e buon orto.

Ciao,
Sono Nadia e di professione sono una parrucchiera, ho 32anni.
Con mio marito abbiamo seminato in un vaso i semi di
limone (ben 15) e dopo 11 giorni sono venute fuori le piantine, ora ce ne sono ben 10, vorremmo sapere come procedere e quando sarà il momento giusto di rinvasare in vasi più grandi e come continuare a curarle durante l’inverno che arriverà.. Per ora le abbiamo dentro casa nostra, sul davanzale dove ci arriva abbastanza sole durante la giornata.
Grazie e buona giornata aspetto con ansia i vostri consigli.
(Nadia)

Risposta

Ciao Nadia,
Hai visto come nascono facilmente i limoni da seme, e che verde brillante le giovani foglie?
Il periodo giusto per trapiantarle è da ora fino a fine estate, specialmente se hai fatto la semina in un unico vaso, sarà certamente utile dividere le singole piante in distinti vasi per permettere alle piantine di crescere meglio e più velocemente.
Una volta eseguita l’operazione di travaso lascerei crescere le piante all‘esterno e solo quando arrivano i primi freddi autunno-invernali allora metterei i vasi dentro casa, certamente meglio vicino alla finestra.
Salute e buon orto.

© 2021 Bonduelle InOrto