Salve,
ho iniziato da poco a fare l’agricoltore,
dopo la raccolta delle fave, cosa posso piantare a maggio di ortaggi?
Grazie

(Basilisco)

Risposta

Salve Basilisco,
hai fatto bene a seminare le piante delle fave nell’orto, penso sempre che quell’ortaggio, così speciale e rustico, sia tanto benefico alla terra che la ospita quanto all’uomo che se ne ciba.
Riguardo a cosa tu potresti mettere a dimora in maggio, in seguito alle fave, direi praticamente tutti gli ortaggi che credi, i quali si avvantaggeranno della precedente coltura che è miglioratrice della fertilità fisica e nutrizionale del terreno, ecco alcuni suggerimenti: pomodori, peperoni, zucchine…eviterei altre leguminose come i fagioli o piselli che potrebbero essere seminati in terreni già sfruttati da altre colture.
Salute e buon orto!

4 commenti
  1. roberto
    roberto dice:

    Ciao,
    ma nemmeno concimando con un pò di stallatico è possibile piantare fagioli borlotti?
    Grazie,
    (Roberto)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Roberto,
      lo stallatico buono e maturo è sempre gradito al terreno.
      Il suggerimento è che sia fave che borlotti, essendo leguminose, concorrono a concimare via radicale la terra che abitano e quindi hanno bisogno di meno concime apportato da noi stessi.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  2. Emanuele Fenu
    Emanuele Fenu dice:

    Buongiorno,
    Ma invece le piante delle fave possono continuare a lasciarle dopo la raccolta, oppure vanno tolte?
    Grazie,
    (Emanuele)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Emanuele,
      La pianta delle fave è di tipo erbacea annuale e quindi, dopo la produzione di frutti e semi lei stessa secca in pianta, per questo puoi anche eliminare le piante che prontamente potrai inserire nel ciclo virtuoso del compostaggio.
      Salute e buon orto.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Bonduelle InOrto