Raggruppare le piante consente di risparmiare spazio e favorisce una protezione reciproca tra gli ortaggi. Ad esempio, i pomodori forniscono al sedano l’ombra di cui ha bisogno e, in cambio, il sedano mantiene il giusto tasso d’umidità.

 

Le Ombrellifere

Aneto, anice, angelica, carota, carvi, sedano rapa, cerfoglio, coriandolo, cumino, finocchio, pastinaca, prezzemolo

 

Le Lamiacee

Basilico, gattaia comune, issopo, lavanda, maggiorana, marrubio, melissa, origano, rosmarino, santoreggia, salvia, timo

 

Le Solanacee

Alchechengi, melanzana, peperone, patate, tabacco, pomodori

 

Le Composite

Assenzio, carciofo, camomilla, cardo, cicoria, dragoncello, lattuga, tarassaco, salsefrica

 

Le Crucifere

Cavolo, crescione, rapa, ravanello

 

Le Liliacee

Aglio, asparago, erba cipollina, scalogno, cipolla, porro

 

Le Rosacee

Fragola, ciliegio, lampone, rovo comune, pero, melo, prugno

 

Le Cucurbitacee

Zucca comune, zucca da zucchine, cetriolo, melone

 

Le Chenopodiacee

Bietola da coste, barbabietola, spinacio

 

Le Leguminose

Fagiolo, fava, pisello

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto