Cosa associare con pomodori, melanzane, peperoni e zucchine?

Abito a Venezia, amo la natura e ho un piccolo spazio verde in campagna. Vorrei chiedervi cosa è preferibile accostare tra pomodori, melanzane, zucchine e peperoni? Fra loro metto sempre dei tagete, ma che compatibilità o preferenze ci sono con altre piante? Vicino a melo e pesco? Grazie infinite, vi seguo e sono vostra fan su fb

( Annamaria – Venezia )

Grazie mille per il tuo apprezzamento Anna Maria. Se vuoi sapere quali sono le consociazioni migliori per le tue verdure eccoti qualche consiglio. Il pomodoro contribuisce a tenere lontano la cavolaia (quindi cavoli a go-go) e favorisce la crescita del sedano, ma sta benissimo anche con il prezzemolo. Inoltre il pomodoro può essere associato a spinaci, rape e rapanelli, porri, lattuga, insalata, cicoria e aglio. Se invece vuoi accostarlo ad un’aromatica scegli la menta o la melissa che pare ne favoriscano lo sviluppo e ne migliorino il sapore. Tienilo invece lontano da pomodori, patate, finocchi, cetrioli e piselli.

Vicino alle zucchine puoi mettere invece dei fagioli rampicanti o delle cipolle. E vicino ai peperoni dei carciofi, delle insalate e dei cavoli. Vale lo stesso per la melanzana: cavoli, finocchi e insalate.

Se invece vuoi scegliere dei fiori va benissimo il tagete, che allontana i nematodi dal terreno, ma puoi inserire anche delle belle strutture piramidali per rampicanti da collocare tra le zucchine per permettere la scalata ai coloratissimi nasturzi, ma c’è addirittura chi i nasturzi li fa crescere direttamente sui sostegni di pomodori e fagioli per allontanare gli afidi. Per avere qualche informazione in più puoi leggere questo piccolo post che avevo scritto sulle piante utili all’orto.

Vicino al melo e al pero puoi mettere ciò che vuoi (sempre che tu non faccia trattamenti chimici ai tuoi alberi da frutto, ma spero di no!), sicuramente delle aromatiche staranno benissimo e in genere i loro aromi contribuiscono a tenere lontani insetti indesiderati. Andranno bene: rosmarino, lavanda, salvia, origano, citronellla, issopo, camomilla….Componi una sorta di bouquet profumato vicino a tuoi alberi da frutto: sarà utile e bello da vedere.

Se poi hai ancora dello spazio non dimenticare di riservarne un poco alle dalie: che sono dei bellissmi fiori da taglio indicatissimi nell’orto. E infine prevedi qualche pianta di girasole sul perimetro: sono molto scenografici!

Commenti
4 Commenti a “Cosa associare con pomodori, melanzane, peperoni e zucchine?”
  1. cristina ha detto:

    Ho un orto di 5 aiuole di 2,60 cm di lunghezza e circa 80/90 cm di larghezza, disposte verticalmente. Volevo, quest’anno, cambiare la geometria del mio orto ma non so che disposizione dare senza perdere la superficie utile. Volevo abbinare dei fiori, ho trovato degli interessanti spunti sul vostro sito, ma allora dovrei eliminare la pacciamatura col il telo nero di plastica e piantare i fiori indicati. Mi potete suggerire qualche disposizione particolare tenendo presente che il sole di pomeriggio è a sud-ovest e quindi non disturba e le piante non si fanno ombra. Grazie
    Cristina

    • nara marrucci ha detto:

      Cara Cristina, le indicazioni che mi dai sono un po’ poche per progettare un orto-giardino, magari se mi avessi allegato una foto sarei riuscita a farmi un’idea più precisa dello spazio che hai a disposizione. Comunque l’esposizione sud-ovest è buona perché significa che hai molto sole, ma giustamente quando pensi a dove posizionare le varie piante, fai bene a pensare alla loro altezza e a dove proietteranno l’ombra.
      Se ho capito bene tu possiedi un rettangolo di terra, con 5 aiuole strette e lunghe una di fianco all’altra. Non sapendo dove è l’entrata, come sono i confini (se ci sono case, muri, strade, ecc.) e dove è collocato il punto d’acqua, proverò a darti dei consigli generici su come provare ad effettuare dei cambiamenti.
      Per variare le geometrie potresti trasformare qualche aiuola rettangolare in due quadrate: gli spazi più sono piccoli meglio si gestiscono! Oppure potresti creare un centro: un’aiuola circolare , magari con dentro un piccolo albero da frutto (ma dipende da dove hai l’accesso). Altra possibilità è creare delle aiuole ad L sui lati inferiori o superiori (ancora una volta dipende dall’accesso) e delle aiuole quadrate o rettangolari a riempire lo spazio centrale restante. Ricordati sempre l’importanza di disegnare bene i camminamenti! Se non l’hai ancora fatto leggi l’articolo pubblicato su come progettare un orto comodo e ordinato.
      Un altro consiglio molto decorativo è di creare delle spalliere dove fare arrampicare una vite da uva, ma mettendo una rosa ad un’estremità, proprio come si usa fare nelle vigne. Il mio consiglio, inoltre, è di lasciare delle zone dedicate completamente agli ortaggi (di modo che se devi pacciamare con del telo puoi farlo senza problemi) e altre da dedicare ai fiori: bulbose, dalie, rose, o fiori che tu ami tagliare per farne dei mazzi (nell’orto c’è spesso una zona dedicata ai fiori da recidere). Quando invece le colture te lo consentono puoi provare a mixare verdure e fioriture. Su InOrto, in alto, sotto la voce ‘come progettarlo’ puoi trovare molti suggerimenti utili in tal senso.
      Sono sicura che farai un ottimo lavoro, ma se hai ancora bisogno scrivi ancora!

  2. Martino ha detto:

    Ciao,
    è possibile che le patate piantate vicino i peperoni ne prendano un po’ di sapore?
    La ringrazio in anticipo.
    (Martino)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Martino,
      diciamo che non ho mai avuto riscontri pratici su codesto aspetto che racconti ma, se ti è capitato personalmente allora bisogna tenerne di conto.
      Facci sapere più notizie che hai!
      Salute e buon orto.

Lascia un commento