Come proteggere i pomodori dalle malattie derivanti dall’umidità?

Salve, ho 30 anni e mi rilassa fare l’orto con mia figlia di 4 anni a cui cerco di trasmettere l’amore per la natura. Abito in Lombardia esattamente in provincia di Mantova.

Questa è la mia richiesta: Aiuto!!! E’ tutto il giorno che piove e sono previsti ancora due giorni di pioggia. Mi si ammaleranno i pomodori, come posso proteggerli dalle malattie derivanti dall’umidità non avendo fatto nessun trattamento preventivo?

(Irene – Mantova)

Ciao Irene, stai tranquilla che la pioggia fa parte del gioco! Se non piovesse mai sarebbe anche peggio. Vediamo invece come intervenire per scongiurare l’insorgere di eventuali malattie. Dopo la pioggia, quando le piante si saranno nuovamente asciugate, dai del rame.  Normalmente io uso la pasta Caffaro, un fungicida a base di rame consentito in agricoltura biologica, è di facile preparazione e utilizzo. Dovresti trovarlo un po’ ovunque. Un saluto e insisti con tua figlia, i miei ragazzi che sono molto più grandi adorano la natura, ma l’orto al momento lo sentono come un ulteriore impegno, per cui mi aiutano, ma solo dietro insistente richiesta.  Ogni cosa a suo tempo: come la pioggia e il sole.

Commenti
2 Commenti a “Come proteggere i pomodori dalle malattie derivanti dall’umidità?”
  1. irene ha detto:

    Grazie Nara per i consigli. Ti racconto 2 cose su mia figlia se ti fa piacere: si chiama Martina e per adesso preferisce stare nell’orto con me ai cartoni in tv, conosce il nome di ogni ortaggio e quando maturano i pomodorini le mangia direttamente dalla pianta come fossero caramelle (motivo per qui non faccio nessun trattamento). Per adesso sono molto orgogliosa e spero non arrivi mai l’età in qui non vorrà sporcarsi le mani per paura di rovinare le unghie.

    • nara marrucci ha detto:

      Cara Irene, non sai come mi faccia piacere ricevere commenti come i tuoi. Dai assolutamente un bacio a Martina da parte mia e spero che questa vicinanza all’orto possa regalargli una sensibilità maggiore verso l’ambiente e verso gli altri. Un saluto e grazie di scriverci.

Lascia un commento