Ho acquistato un pezzo di terra (sabbioso) dove erano presenti 10 alberi di ciliegio abbandonati da circa 5 anni. Presentavano evidenti traccia di invecchiamento e ne ho abattuti 7 e sto cercando di salvare i restanti 3. Attualmente presentano un specie di “fungo rosa-arancione-giallo” su quasi tutti i rami.

Per cortesia di che malattia si tratta? Si possono curare e con cosa?I consorzi agrari nelle vicinanze hanno molti prodotti, ma non sanno spiegarmi niente sul tipo di malattia.

Grazie

(Edoardo – Mentana – Roma)

Risposta

Caro Edoardo, gli elementi che mi dai purtroppo non sono sufficienti a capire il tipo di malattia che ha colpito i tuoi ciliegi. Ma la scorsa stagione hanno fruttificato? I frutti erano sani o muffiti? Le foglie come si presentavano?

Posso dirti che i ciliegi sono soggetti a diverse malattie (guarda questo link sulle patologie del ciliegio dove ci sono diverse foto) e tra i funghi la più frequente è la ‘muffa a circoli’, ovvero la Monila laxa, ma in genere colpisce tutto rami, foglie e frutti che marciscono e cadono. In questo caso occorre dare della poltiglia bordolese dopo la caduta delle foglie e all’epoca della fioritura trattare con propoli in soluzione idroalcolica, anche più volte se necessario. Concimare con troppo azoto può favorire l’insorgere di questa malattia.

Però sinceramente non mi risulta così colorata, per cui nel dubbio, farei una foto e la invierei a noi o la mostrerei ad un vivaio o ad un consorzio competente!

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto