Salve, sono un’impiegata con il desiderio di coltivare un terreno lasciato in eredità da mio padre.
Scoprire il vostro forum è stato un vero piacere.
Avrei bisogno di un consiglio, ho 6200 mq. a 371 mt. sul livello del mare, il terreno è situato nel parco del Cilento, (precisamente nel comune di Rutino, zona collinare, scoscesa con punti terrazzati.
Avrei intenzione di coltivarlo con piante di fico, anche se l’idea dello zafferano non mi dispiacerebbe.
Spero di essere stata chiara e precisa, attendo vostri consigli e indicazioni.
Ringrazio anticipatamente per l’attenzione.
Cordiali saluti.
(Anna – Rutino – Campania)

Risposta

Ciao Anna,
grazie per la descrizione precisa che fai della tua terra e dei tuoi desideri correlati.
Diciamo che fra le due coltivazioni – fico e zafferano – l’albero da frutto ci sembra quello che meglio può adattarsi al clima e forse anche terra della zona che ci descrivi. Comunque, sia per fico che per qualsiasi altra coltivazione fatta a livello produttivo-professionale, è necessario che tu faccia fare direttamente in loco dei rilievi agronomici del terreno e della stazione in generale per capire se veramente la coltura possa renderti economicamente.
Scegliere anche la varietà giusta da coltivare è un buon punto di partenza, in Campania c’è per esempio il Fico Bianco del Cilento, come D.O.P.
Altro consiglio che ti diamo è quello di valutare tutto l’investimento anche dal punto di vista del mercato, per esempio capire se ti conviene vendere fichi freschi o seccare il prodotto? Per questo contatta anche aziende di trasformazione del prodotto che possono anche acquistare direttamente da te i fichi.
Salute e buon orto.

1 commento
  1. Giusi
    Giusi dice:

    Ciao Anna!
    Anche io sono del Cilento e sto iniziando ad impiantare dei fichi bianchi, com’è andata?
    (Giusi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto