“Ortaggi Insoliti”, un libro per agricoltori ‘bio-diversi’

Se mentre stiamo in vacanza sentiamo la nostalgia del nostro orto, potremo passare il tempo sfogliando le pagine di un libro che ci farà sognare un orto ‘diverso’. Diverso, non migliore non peggiore, ma diverso. Perché ‘Ortaggi insoliti’ il libro di Matteo Cereda, blogger e agricoltore convinto, e Sara Petrucci, agronoma esperta di agricoltura biologica, parla di ortaggi non comuni. Talvolta perché antichi o dimenticati o altre volte perché... [Per saperne di più]

Qualche consiglio in più per mantenere gli agrumi in salute

Per quanti consigli si possano dare sulla coltivazione degli agrumi, non sono mai troppi. C’è sempre qualcosa da imparare e degli accorgimenti da prendere se li vogliamo in ottima salute. E’ incredibile quanto siano amati e quanti appassionati abbiano gli agrumi, limoni in primis. Anche perché, contrariamente a molti alberi da frutto, gli agrumi stanno benissimo anche dentro capienti vasi sui terrazzi e sui balconi. Gli agrumi appartengono... [Per saperne di più]

Estate, quel che resta ancora da fare nell’orto prima delle vacanze

Caldo e afa non vanno d’accordo con i lavori dell’orto. Le ore migliori per raccogliere, pulire, legare, rincalzare, seminare o trapiantare, sono quelle della mattina presto, presto. In un attimo arrivano le 11 e al sole non si resiste più. Invece per annaffiare è meglio la sera tardi, tardi. Peccato che arriva subito il buio. L’altra sera per poco non mi davano per dispersa in famiglia! Dovrò comprarmi il caschetto da minatori con la luce... [Per saperne di più]

Semine, trapianti e piccoli lavori nell’orto di giugno e luglio

Usciremo da questo giugno con più funghi che ortaggi. Proprio quando occorreva sole è scesa acqua a catenelle e quando non pioveva c’era così tanta umidità nell’aria da fare sembrare tutto costantemente bagnato. La mattina per andare a cogliere gli zucchini occorrevano gli stivali di gomma. Niente male per essere a giugno! Risultato? I pomodori sono carichi di frutti verdi, ma anche di peronospora, quindi non prevedo buone cose. I datterini... [Per saperne di più]

L’orto improvvisato con i ragazzi è più bello di quello programmato

L’orto in maggio richiede molte attenzioni e nessuna distrazione. Personalmente ogni mattina appena alzata faccio un giro di perlustrazione e controllo che tutto vada bene, se noto qualche difficoltà provo ad aiutare come posso le piante bisognose. La supervisione quotidiana aiuta a capire i problemi sul nascere e quindi a risolverli con maggiore facilità. Premetto che il mio orto è giovane, come i miei figli. Sono stati loro quest’anno a... [Per saperne di più]

Perché coltivare il mirabolano, rustico, adattabile e dai frutti dolci e succosi

Se dico la parola susino, nella mia mente riaffiora l’immagine di un albero di media grandezza, carico di tantissimi piccoli frutti gialli o rossi, dolci e succosi. Sotto a quella chioma ci facevamo delle scorpacciate incredibili, seguite dall’inevitabile mal di pancia, derivato dall’abuso. DOVE COLTIVARE IL MIRABOLANO Il susino del mio immaginario altro non è che il Prunus cerasifera o mirabolano che dir si voglia. Una pianta rustica e resistente... [Per saperne di più]

Che fortuna l’orto ai tempi del Coronavirus. Ma che difficoltà!

Fare l’orto ai tempi del Coronavirus non è facile! Tanto per iniziare dobbiamo sperare di non averlo lontano dalla propria abitazione, perché altrimenti non ci è neppure concesso raggiungerlo. Almeno in alcune regioni…è di ieri mattina la notizia che la Regione Toscana ora dà la possibilità agli agricoltori amatoriali di raggiungere, nel proprio comune ma anche fuori, il proprio orto, non più di una volta al giorno e massimo a due persone... [Per saperne di più]

Carciofo, carciofaia e carciofi!

Ortisti, salve. PROLOGO AL CARCIOFO “La alchachofa de tierno corazon se vistio de guerrero…” (Cit.)* Carciofo Guerriero.#photopissi Come il primo amore, anche il carciofo, primo incontro nel mio orto, ritorna sempre nei giri di boa della mia vita! Per questo non lo scorderò mai. PIACERE, CARCIOFO! Botanicamente Cinara scolymus L, pianta del genere delle Asteracee, parente cioè di indivie, cicorie, lattughe, margherite, ecc… È un... [Per saperne di più]

Un racconto per conoscere gli aspetti botanici e colturali dell’olivo

Pianta di Olivo Salve Ortisti, una confidenza. Se dovessi scegliere una pianta per amico, questo sarebbe l’olivo, praticamente un fratello. Fu Sergio, il mio babbo, che, decenni fa, senza saperlo, me lo presentò, giusto a partire dal tronco. Accadeva che, a fine estate, mio padre arrivava su un trattore carico di legna mista. Io lo aspettavo a festa per aiutarlo a prepararci per l’inverno, segando, con sua paziente insegna, quercia, carpine... [Per saperne di più]

Seminiamo il tenero e croccante sedano da febbraio a giugno

Tra le semine del mese di febbraio possiamo inserire anche il sedano (Apium graveolens var. dulce) se abitiamo in zone temperate. Il sedano soffre il freddo intenso e la temperatura ottimale per la sua coltivazione va dai 18 ai 20°, mentre sopra i 25° rallenta lo sviluppo. SEMINA E TRAPIANTO Questo non significa che il sedano non resista a temperature inferiori ai 18°, è che magari si dovrà adattare un poco. Il periodo per la sua semina è molto... [Per saperne di più]