E’ redditizio avviare un’attività agricola cerealicola su una superficie di 3000mq di terra?

Buongiorno,
sono una ragazza che ha un lavoro in ufficio, dopo studi in economia e tanti sacrifici ho un lavoro sicuro ma stò pensando di provare ad avviare un’attività agricola.
Sono cresciuta in campagna con mia Nonna ed adoro la terra anche se so che è faticoso, avendo avuto l’esempio di mia Nonna.
Ho un terreno di 3000 mq a 400 m su livello del mare in provincia di Latina al confine con la campania, nel sud Pontino. Vorrei avviarmi alla coltivazione di grani antichi o segale o grano saraceno e costruire o comprare un mulino con macinazione a pietra.
Sarei anche orientata ad acquistare più terra se necessario.
Purtroppo non ho esperienza in merito.
Volevo chiedere quale prodoto mi consigliate di produrre almeno per l’inizio e se mi consigliate di costrutire o comprare il mulino? Può essere una scelta redditizia?
Grazie in anicipo per la risposta ed i consigli che mi potrete dare.
Cordiali Saluti,
(Irma)

Ciao Irma,
grazie sempre per raccontarci la tua storia di famiglia, molto interessante sapere come la passione per la terra si tramandi di generazione in generazione.
Capiamo quindi la tua voglia reale di misurarti come agricoltrice ma, considerato la superficie che hai a disposione, 3000mq , è veramente poca qualsiasi coltura cerealicola tu voglia attivarci sopra. La quantità del raccolto cioè non ti basterebbe neanche a coprire le spese vive iniziali. Riguardo al mulino poi, almeno inizialmente, ti merita di sicuro utilizzare quelli esistenti nella tua zona, per giustificare l’acquisto o la costruzione di uno nuovo dovresti coltivare centinaia di ettari a cereali. Ma continuare a pensare, sognare, è necessario per far avverare tutti i nostri desideri. Essendo appassionata di grani antichi, consulta pure l’articolo che trovi nel link.
Salute e buon orto.

Commenti
4 Commenti a “E’ redditizio avviare un’attività agricola cerealicola su una superficie di 3000mq di terra?”
  1. Irma ha detto:

    Buonasera Stefano,
    Grazie molte per la risposta.
    Quale attività agricola mi consiglieresti per una metratura del genere?
    Al momento sull terreno ci sono coltivati alberi di ulivi.
    Grazie per la risposta.
    Cordialmente,
    (Irma)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Irma,
      prego è un piacere pensare di esservi d’aiuto.
      Come sempre le scelte possono essere diverse (sotto gli olivi possono crescere diverse specie vegetali, evitando le monocolture di solanacee pero) anche in base al tipo di terreno e anche a quello che puoi alla fine immettere sul mercato.
      Mi vengono in mente: Carciofi, asparagi, piante aromatiche perenni…spazio alla fantasia che poi deve per necessità concretizzarsi in realtà.
      Salute e buon orto.

  2. Marco ha detto:

    Buongiorno Stefano!
    Dopo aver letto questi articoli riguardanti le possibili colture in 3000 mq sono anch’io a richiederti aiuto.

    Io sono un ragazzo ventenne che vorrebbe intraprendere la strada imprenditoriale dell’agricoltura, sia per grande passione, sia per necessità di usufruire di un appezzamento di terra di 3000 mq, rimasto sempre incolto a causa della sua piccolezza e quindi della poca convenienza economica.

    Io cerco da sempre di trovare una coltura che possa essere conveniente, ma non mi viene in mente nulla. Chiedendo in giro mi hanno consigliato di orientarmi verso coltivazione degli ortaggi

    il terreno si trova a 40 km dal mare e a 6 mt s.l.m

    Puoi aiutarmi?

    Grazie.
    (Marco)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Marco,
      volentieri ti aiutiamo per il tuo progetto, assolutamente la terra deve essere resa produttiva e coltivata.
      Certo è che se la coltivi per fare un orto frutteto per te e la tua famiglia e amici anche potrebbe essere un utilizzo interessante, dove il guadagno non è strettamente economico ma certamente in salute e qualità della vita. Ti propongo cioè un orto misto con tutte colture stagionali e anche un frutteto di tante varietà per mangiare frutta fresca e fare marmellate.
      Altrimenti potresti pensare ad una coltura singola o mista per la produzione di un ortaggio o frutta che però devi avere la certezza di poter vendere bene sul mercato, prima di iniziare a coltivarlo…esempio un frutteto misto per la produzione di materia prima da vendere a chi la utilizza come per esempio gelaterie o pasticcerie, cerca di capire chi possa essere interessato ad un acquisto diretto del tuo prodotto, dal campo alla tavola.
      Tienici aggiornato che siamo felici di aiutarti.
      Salute e buon orto.

Lascia un commento