E’ vero che le consumare le patate con i germogli sviluppati è tossico?

Salve,
una domanda forse già fatta: è vero che cibarsi di patate germogliate risulta tossico per l’organismo umano?
Grazie mille.
(Mina)

Ciao Mina,
è di sicuro vero che le patate quando iniziano a germogliare producono una sostanza tossica che si chiama solanina, ma è altrettanto vero che tale sostanza, un glicoalcaloide, si concentra nella buccia della patata e nei germogli che, al momento della preparazione vengono eliminati tramite la sbucciatura delle patate stesse, inoltre anche la cottura riduce di molto l’effetto della tossicità.
Quindi patate ben sbucciate e cotte!
Salute e buon appetito.

Commenti
5 Commenti a “E’ vero che le consumare le patate con i germogli sviluppati è tossico?”
  1. carmine ha detto:

    Salve,
    se preparo un piatto con una patata germogliata e utilizzo la buccia come cips e i germogli li scotto;posso renderla commestibile?
    Grazie
    (Carmine)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Carmine,
      la tua domanda è un po’ “fuori del seminato” rispetto alle nostre competenze…comunqua se NON ti consiglio di mangiare ne i germogli delle patate ne le patate germogliate sia esse cotte che crude, in quanto la patata germogliata produce la solanina…sostanza un poco tossica.
      Salute e buone patate non germinate!

  2. rosalba ha detto:

    Patate germogliate e appassite ,meglio gettarle!

    • Aldo Tassara ha detto:

      Salve,
      se avete le patate germogliate, questa è la stagione di semina, Febbraio-marzo, si mettono sotto terra, anche in un vaso abbastanza grande, e a luglio si disotterrano le patate nuove e ottime da mangiare.
      (Aldo)

Lascia un commento