Quali sono le dosi giuste per l’estratto di pomodoro come antiparassitario?

Mi chiamo Renato e abito a Roseto degli Abruzzi, sono appassionato dell’orto per la produzione di cibi naturali, quelli che crescono senza forzatura….

Ho letto che si può produrre un insetticida con le foglie di pomodoro e la ricetta è: 2.5 Kg di foglie in un litro di acqua. C’è un errore? Perche 2,5 kg di foglie sono tantissime ed un solo litro di acqua fa sorridere, forse volevano dire 10 l di acqua..cosa ne pensate? Grazie.

(Renato – Roseto degli Abruzzi)

Ciao Renato hai perfettamente ragione, non so dove tu abbia trovato questa ricetta, ma sicuramente è stato commesso un errore di stampa. Come tu hai giustamente dedotto per ottenere un estratto di foglie di pomodoro i litri di acqua sono 10 per 2,5 kg di foglie. Anche se personalmente non ho mai usato questo rimedio, posso dirti che per ottenerlo si possono usare anche le femminelle  e le altre parti della pianta di pomodoro, però prima della formazione dei frutti. Va usato non diluito direttamente sulla pianta contro gli afidi e la cavolaia. Quando lo utilizzerai mandaci qualche informazione sui risultati ottenuti! Per chi coltiva l’orto è sempre di grande aiuto leggere le esperienze altrui, negative o positive che siano!

Commenti
5 Commenti a “Quali sono le dosi giuste per l’estratto di pomodoro come antiparassitario?”
  1. Ringrazio Renato per aver posto la domanda e Nara per la risposta. Non conoscevo questo rimedio e lo trovo molto interessante, sicuramente da provare.

  2. CINZIA ha detto:

    VI POSSO GARANTIRE CHE FUNZIONA PERCHE’ HO USATO IL LIQUIDO OTTENUTO DALLA BOLLITURA DELLE FEMMINELLE DI POMODORO E IL GIORNO DOPO LE CAVOLAIE ERANO SPARITE. LA DOSE NON LA CONOSCO, MA IO HO BOLLITO LE FOGLIE DI POMODORO CON UN DOSAGGIO CASUALE E HO LASCIATO RIPOSARE L’INFUSO FINO AL GIORNO DOPO, POI HO FILTRATO IL TUTTO E L’HO SPRUZZATO DIRETTAMENTE SULLE PIANTE. CIAO A TUTTI!

  3. Roberto ha detto:

    Salve
    anch’io ho provato il metodo del decotto di foglie di pomodoro, vorrei aggiungere che, per le muffe, invece, è ottimo il bicarbonato di sodio; basta diluire un paio di cucchiaini per litro d’acqua e spruzzarlo sull’intera pianta.
    (Roberto)

Lascia un commento