La luna nell’orto, impariamo le fasi lunari

Luna crescente gobba a ponente (ovest), luna calante gobba a levante(est)“. E già questo è un punto di partenza per imparare a riconoscere la varie fasi lunari guardando il cielo. Ma se siamo convinti che la luna possa aiutare le nostre verdure a crescere meglio o che, al contrario, possa influire negativamente sulla loro produzione, il proverbio può non essere sufficiente, dunque meglio approfondire questo aspetto.
Il calendario lunare divide il mese, che è di 28 giorni (dalla luna nuova alla luna piena e poi dalla luna piena alla luna nuova), in quarti. Per capire quando è il momento migliore per seminare occorre fare attenzione a questi quarti.
Cerchiamo allora di capire come funzionano.

Primo quarto – E’ quando la luna da nuova, ovvero invisibile, passa al primo quarto. Siamo in luna crescente e in questo quarto si piantano gli ortaggi i cui semi vengono prodotti dalla pianta  ma non si ritrovano nelle parti commestibili, come l’asparago, i broccoli, il cavolfiore, ecc.

Secondo quarto – E’ quando la luna dal primo quarto diventa piena. Siamo ovviamente ancora in luna crescente e in questo periodo si seminano tutti gli ortaggi di cui si mangiano i semi e i frutti come fagioli, zucchine, melanzane, peperoni, pomodori, ecc.

Terzo quarto –  E’ quando la luna da piena diventa mezza . Questa volta siamo in luna calante ed è il momento migliore per seminare gli ortaggi da radice, come carote, ravanelli, patate, cipolle, ecc.

Ultimo quarto - E’ quando la luna da mezza diventa nuovamente nuova  (invisibile). In questo periodo è meglio non seminare niente, ma sarà possibile eliminare le infestanti, combattere i parassiti e lavorare il terreno.

L’argomento luna non è esaurito e torneremo nuovamente a parlarne, perché la luna nell’orto non riguarda solo le semine, ma governa anche molte altre operazioni: potature, travasi, pulitura degli attrezzi e del magazzino, ecc.
Insomma prima di muovere un dito, alzate gli occhi al cielo e che la luna ve la mandi buona!

Commenti
4 Commenti a “La luna nell’orto, impariamo le fasi lunari”
  1. Vittorio scrive:

    Salve,
    oramai la primavera è alle porte ed io sto preparando la mia prima serra con bancali per la coltura biodinamica e sono convinto che le fasi lunari potrebbero influire nella crescita degli ortaggi,visto che non ho ancora dimestichezza con le fasi lunari/trapianti, dove posso trovare una tabella delle fasi lunari/ortaggi da trapiantare 2015, così me la posso stampare e al momento del bisogno la posso consultare?
    Grazie
    (Vittorio)

    • Stefano Pissi Stefano Pissi scrive:

      Salve Vittorio,
      si non manca molto ormai e il fatto che tu la senta già nell’aria ci fa capire che sei in sintonia con la Natura!
      Certo che c’è influenza dei cicli lunari sulle coltivazioni in genere, per questo ti consiglio la lettura di quanto scritto nell’articolo che trovi nel link; per avere sempre con te un testo consultabile sulla coltivazione dell’orto secondo i cicli lunari, ci sono in commercio diversi testi, questo che trovi in questo link è secondo me valido e consigliabile.
      Salute e buon orto lunatico

      • Vittorio scrive:

        Perfetto Stefano,
        grazie mille, non vedo l’ora di cominciare, oggi ho finito di ammucchiare la terra su due bancali,devo posizionare la gomma per l’irrigazione attaccata ad una botte della raccolta dell’acqua piovana e poi metterò la paglia per la pacciamatura, poi mancano le piantine, la cosa più importante ma qui è ancora presto fà ancora troppo freddo!

        Ciao a presto.
        (Vittorio)

Lascia un commento

Current ye@r *