A chi posso rivolgermi per il ritiro del frutto delle More, sul mercato?

Salve,
vorrei maggiori informazioni sulla coltivazione della pianta di More, ma soprattutto di chi possa ritirare il prodotto sul mercato, in quanto avendo un terreno di mia proprieta’ – recintato e con pozzo annesso – vorrei iniziare la coltivazione; il terreno si trova nel salento.
Aspetto vostra risposta grazie.
(Francesco – Salento)

Ciao Francesco,
come sai questo sito è rivolto, principalmente, alla coltivazione hobbistica ma, volentieri ti aiutiamo a rispondere alle tue domande, di carattere principalmente professionistico.
I primi passi per avviare la coltivazione del rovo da more la puoi apprendere dall’articolo che trovi nel link, almeno per capire i rudimenti.
Per quanto riguarda i tuoi potenziali acquirenti del prodotto diciamo che dipende da diversi fattori, primo fra i quali l’entità della produzione – Kg, quintali?
In generale, a nostro avviso, ti suggeriamo di fare una precisa indagine di mercato rivolgendo l’analisi a piccoli rivenditori del prodotto – ortolani della tua zona – o ancora meglio potresti pensare di rivolgerti a realtà come: gelaterie, pasticcerie ecc ecc. Non per ultimo i mercati generali di frutta e verdura della tua città, se le produzioni salgono specialmente.
Tienici aggiornati sugli sviluppi futuri.
Salute e buon orto.

Commenti
2 Commenti a “A chi posso rivolgermi per il ritiro del frutto delle More, sul mercato?”
  1. Francesco ha detto:

    Grazie molte Stefano,
    ma il mio deve essere un dopolavoro, visto che uno c’è lo già, ed è per questo motivo che avrei bisogno che ritirassero il prodotto una volta raccolto, sarei grato se qualcuno conoscesse qualche azienda che lo fa di mandare il contatto sul mio indirizzo e-mail ringrazio infinitamente in anticipo, ancora grazie.
    (Francesco)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Francesco,
      bene che hai il tuo lavoro principale.
      Di aziende che possono specificatamente ritirare il tuo raccolto di more non ne conosciamo ma, ti suggerisco nuovamente di provare a prendere contatti con i mercati ortofrutticoli della tua zona.
      Salute e buon orto.

Lascia un commento