Come si coltivano i fagiolini?

Salve,
sono impiegato in ferrovia, Reggio Calabria, quindi , quasi estremo sud!
Quando è possibile, cerco di sfruttare al meglio il terreno circostante l’abitazione….non e’ la prima volta che pongo domande in questo sito, e come le altre volte, ringrazio per i consigli che date.
Utilizzo piantare il fagiolino varietà “Magirus”, che rispetto ad altre qualita’ , da una buona fruttificazione, e di conseguenza un discreto raccolto
La mia domanda e’: per questo ortaggio che tipo di concime usare (solitamente preparo la terra per l’interramento dei semi utilizzando lo stallatico, oppure, se riesco a procurarlo in tempo, cioe’ durante l’estate, letame di bovino.
Per un discorso di consociazione con altri ortaggi, cosa posso usare per il fagiolino?
E, ultima richiesta, io uso fare i solchi per piantare i fagiolini, a che distanza devo interrare i semi, sapendo che fra una fila e l’altra, quindi un solco e l’altro, ci sono almeno 35-40 cm?”
Grazie infinite per i suggerimenti!!!!! A presto!
(Giuseppe – Reggio – Calabria)

Ciao Giuseppe,
grazie per tutto quello che ci racconti, chissà che terra bella hai nel tuo “profondo sud”!
Ti rispondo immediatamente:
1 – Per quanto riguarda la concimazione dei fagiolini va benissimo la preparazione del terreno interrando dello stallatico – sempre ben maturo – sia esso pellettato o meno. Importante è che tu non lo disponga a ridosso della semina e vicino ai semi.
2 – Per quanto riguarda la consociazione, essendo i fagiolini delle leguminose e quindi miglioratrici del terreno, potresti consociarli ai pomodori, per esempio negli interfilari.
3 – per le modalità di semina dei fagiolini ti suggerisco la visione di questo video.

Salute e buon orto!

Lascia un commento