Posso coltivare lo zafferano a 150 metri di altitudine, in provincia di Lecce?

Salve, sono di un paesino della provincia di Lecce, attualmente non ho un lavoro fisso e mi dedico a fare un po di tutto.
Tra un po’ incomincio a pulire e preparare la terra per la raccolta delle ulive, ma nel frattempo avevo pensato, che mi piacerebbe provare una nuova coltivazione.
Di seguito vi farò la mia domanda.

Quindi mi piacerebbe coltivare nel mio terreno lo Zafferano.
Ho letto sulla vostra pagina alcune cose molto importanti, tra queste quella dell’altitudine, che dice per una buona coltivazione sarebbe di 600/700 mt.
Ora vi vorrei chiedere, visto che l’altitudine della zona dove sono io è intorno ai 150 mt, potrei avviare una piccola coltivazione di Zafferano?
Cosa mi consigliate? Io avevo già  preparato un terreno, come inizio, di 200 mtq. Il terreno e ben drenato e corrisponde alle caratteristiche che ho letto sulla vostra pagina.
Vi ringrazio anticipatamente.
(Silvano – Lecce)

Ciao caro Silvano
Ci fa piacere che tu abbia pensato al tuo terreno, come fonte di reddito, e lo zafferano poi è una coltura pregiata.
Lo zafferano è una pianta definita rustica, con modeste esigenze climatiche e di terreno, in italia una zona famosa per la coltura dello zafferano è in Abruzzo nell’Altipiano di Navelli certo è che l’altitudine di 150 m s.l.m. possono sembrare un po’ scarsi, ma niente ti impedisce di avviare una coltivazione di prova su di una superficie ridotta del tuo terreno, per testare se in quel posto, effettivamente, lo zafferano può dare i suoi “frutti”.
Nell’altra parte di terra invece potresti pensare di coltivare ortaggi, in varietà, della tua zona che sei sicuro che vegetano bene.
Che ne dici, ti piace il nostro suggerimento?
Buon lavoro allora!

Lascia un commento