Il macerato di rabarbaro contro l’afide nero e la tignola del porro

rbrbrSempre a proposito di preparati naturali da utilizzare per aiutare i nostri ortaggi a difendersi dagli attacchi dei parassiti, ho scovato, in un minuscolo libriccino che raggruppa un folto numero di antiparassitari utilizzati dai nostri nonni, il macerato di rabarbaro, per combattere l’afide nero e anche la tignola del porro (Acrolepia assectella).

Preparazione e utilizzo – Procuriamoci 1 chilo e mezzo di foglie fresche di rabarbaro (leggete il  link se volete sapere come coltivare il rabarbaro) e mettiamole a macerare in 10 litri di acqua. Trascorsi 8-10 giorni potremo filtrare il macerato e utilizzarlo per spruzzarlo, non diluito, direttamente sulle piante infestate o come repellente per prevenire eventuali attacchi futuri.

antiparassitari-naturali-delle-piante-libro_54061

Raccogliamo le foglie più coriacee durante l’estate, ma se vogliamo applicare il preparato già in primavera, dovremo conservare qualche litro di questo prezioso liquido in un contenitore ben chiuso e in un luogo fresco per tutto l’inverno!

Per chi volesse procurarsi il ‘libriccino’ in questione, potete acquistarlo via internet: il titolo e il link sono questi: ‘Antiparassitari naturali dalle piante. Non è molto preciso nelle spiegazioni, ma il costo è bassissimo ed è divertente scoprire quanti utili ‘intrugli’ si possono preparare per aiutare il nostro orto!

Commenti
4 Commenti a “Il macerato di rabarbaro contro l’afide nero e la tignola del porro”
  1. Vincenzo ha detto:

    Salve a tutti,
    sono un coltivatore amatoriale in vaso di peperoncini, una pianta di trinidad douglah è stata attaccata da afidi, ho comprato un insetticida a posta ma nulla, ho provato con acqua e aglio lasciato a macerare due giorni ma non sembrano funzionare potete darmi qualche consiglio?
    Grazie
    (Vincenzo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Vincenzo,
      le piante di peperoncino sono proprio una bella ricchezza per le tante varietà esistenti e per la salubrità dei frutti!
      Per la lotta agli afidi sulle tue piante potresti provare questo prodotto biologico – vedi l’articolo nel link – efficace per eliminare i famosi “pidocchi delle piante”. Facci sapere se funziona!
      Salute e buoni peperoncini.

  2. Leo ha detto:

    Ciao.
    Vorrei chiedere, quale varietà di rabarbaro è migliore per il macerato? Ho la possibilità di trovare la varietà Victoria, può andare bene?
    Grazie mille.
    (Leo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Leo,
      credo proprio che il rabarbaro var. Vittoria sia ottimo per la preparazione del macerato, anzi, ne sono convinto.
      Salute e buon orto.

Lascia un commento