Posso fare arrampicare una zucca su una rete?

Posso coltivare la zucca facedola arrampicare su una rete?

(Matteo)

Ciao Matteo, il discorso è diverso: devi fare arrampicare la zucca su una rete! La zucca meno resta a contatto con il terreno e meglio è, perché evita i marciumi. Ho visto dei pergolati colmi di zucche meravigliosi! Oppure c’è chi li fa  arrampicare  sulla rete del pollaio! Insomma scegli tu l’utilizzo migliore.

Un saluto e buon orto!

Commenti
5 Commenti a “Posso fare arrampicare una zucca su una rete?”
  1. carlo ha detto:

    Buona sera, sono Carlo ti ho già scritto in merito alle patate, ormai mangio patate in tutti modi possibili e tutti i giorni. Ma veniamo alla domanda sulla zucca, ho messo 7 piantine della qualità tonde, non le ho mai coltivate perché a me la zucca non piace. Se devo dire la verità non l’ho mai mangiata, l’ho sempre vista come un alimento scemo o per malati, mentre a me piace la cucina forte e con sapori decisi.
    Ora ti chiedo, visto che le ho messe a dimora in un punto dell’orto lontano dall’acqua e ombreggiato, quale frequenza di irrigazione richiedono le piantine di zucca? Per ora vedo che crescono veloci e quasi infestanti, ma vanno cimate?
    Grazie

    • nara marrucci ha detto:

      Ciao Carlo, credo che in parte, dicendomi la posizione della tua piantagione di zucche, ti sei già risposto da solo. Se sono lontane dall’acqua e in zona ombreggiata non avranno (si spera) grande bisogno di acqua e il fatto che stanno crescendo bene lo dimostra.
      Tuttavia dopo l’allegagione (momento in cui si formano i primi frutticini) dovrai prevedere delle innaffiature, soprattutto se il caldo si farà sentire. Per tua fortuna non dovranno essere frequenti, ma abbondanti. Quante volte in una settimana? Questo devi capirlo tu: se il terreno si mantiene fresco è inutile insistere! Preoccupati invece di mondare il terreno dalle malerbe e di evitare che i frutti tocchino terra, perché potrebbero marcire. Inoltre se la zona è ombreggiata e la vegetazione è molta, forse una volta che i frutti inizieranno a crescere, sarà utile togliere qualche foglia per regalare alle zucche qualche raggio di sole in più.
      Quanto alla cimatura, ti rispondo che sì, va effettuata. Va effettuata sul tralcio principale dopo la terza o quarta foglia per favorire lo sviluppo dei germogli laterali, che permettono alla pianta di allargarsi e non di svilupparsi solo in altezza. Anche questi, in un secondo tempo, andranno cimati a loro volta. I tralci con i frutti in genere si cimano alla seconda foglia dopo il frutto.
      Questo come principio generale, ma accertati bene se questo vale anche per la tua varietà di zucca. La prossima volta ricordati di scrivere il nome.
      Un saluto e buon appetito! Visto che le patate non ti mancano

      • carlo Boccia ha detto:

        Grazie per la tua risposta veloce ed esaustiva, in questi ultimi mesi sto attuando e sperimentando di mangiare solo con il mio orto, quindi accanto all’infinito benessere che mi dà coltivarlo e ammirarne la bellezza, la fatica non la cito, perché per me è solo salute, posso dire di avere anche un tornaconto di natura economica.

  2. gianni ha detto:

    …acc, ho letto questo articolo sulle zucche un pochino in ritardo;
    difatti 2 o 3 delle mie zucche (a forma di boomerang…) hanno cominciato ad avere un colore marroncino nel punto in cui toccano terra.
    Cosa dovrei fare ??? legarle a qualche paletto , oppure mettere fra loro (zucche ) ed il terreno uno spessore, anche di legno ???
    Grazie di tutto , salutoni, e buone vacanze…
    gianni

    • nara marrucci ha detto:

      Delle tavolette di legno andranno benissimo per isolare le zucche dal terreno, oppure puoi creare con delle reti delle piccole amache su cui appoggiare le zucche! Insomma corri ai ripari e solleva le tue zucche da terra, soprattutto se il terreno tende a restare sempre un po’ umido! Ciao!!!!

Lascia un commento