Balcone d’autunno: ecco le cose da non dimenticare

Anche gli spazi piccoli hanno i loro piaceri e i loro doveri. E anche se spesso i lavori ‘dell’orto in giardino’ coincidono con quelli ‘dell’orto in  balcone’, ci sono accorgimenti specifici che vale la pena considerare. Allora eccovi un piccolo promemoria per il vostro balcone autunnale, prima che l’inverno decida di rinchiuderci in casa e ci costringa a spiare il nostro terrazzo dal vetro appannato.

– Spazzare via tutte le foglie e i rami spezzati e usiamoli per fare del compost. Pensate che anche sul mio minuscolo terrazzo cittadino sono riuscita a riempire due sacchi!

–  Coprire la parte aerea delle piante più delicate con del tessuto non tessuto, cercando di fermare bene i lembi, altrimenti al primo alito di vento tutto volerà via. Coprire le radici delle aromatiche, degli agrumi e delle piante che non sopportano il gelo invernale con della paglia, con delle foglie miste a terra, con dei gusci di nocciole o con uno strato di corteccia, insomma con ciò che vi piace di più, ma il consiglio è proteggere se  vogliamo evitare perdite.

– Svuotare l’impianto a goccia e riponete in casa la centralina, con il gelo potrebbe rompersi. Anzi é sicuro: con il gelo si rompe, ne ho già sostituita  una lo scorso anno, proprio a causa di una stupida dimenticanza!

– Se avete dei vasi vuoti lasciati orfani dalle colture estive, usateli per interrare dei bulbi a fioritura precoce (bucaneve, tulipani, giacinti, ecc. ): abbelliranno il vostro balcone di fine inverno e inizio primavera, ma lasceranno liberi i vostri vasi per le prime semine. Se volete avere qualche informazione in più sui bulbi consultate il sito di Floriana Bulbose potreste ricavarne dei suggerimenti preziosi.

– Oppure se avete un angolino dove il clima è tiepido interrate i bulbilli di aglio. Potrebbero darvi delle soddisfazioni inaspettate!

– Valutate seriamente se avete lo spazio per allestire una piccola serra da balcone, potrebbe offrirvi l’opportunità di divertirvi anche durante i mesi invernali con delle semine protette. Naturalmente andrà preservata una certa comodità d’azione: per andare alla serra non dovremo arrampicarci sulla balaustra!

foto di despi88 da flickr

Lascia un commento