E’ una Catambra la mia pianta bella e profumata?

Cara Nara, prima di tutto ho una cusiosità sul tuo nome che è originale. E’ possibile conoscere da chi/cosa deriva NARA? Poi ti ringrazio del consiglio sui finocchi che ho messo in pratica ma, con tutta l’acqua che è venuta in questi giorni, non so se oseranno nascere. Ora vengo al mio quesito odierno: ho visto la pubblicità di una pianta antizanzara LA CATAMBRA  dove c’è una figura, ma non è assolutamente comprensibile. A me hanno regalato una pianta con la chioma ad ombrello, perde le foglie in inverno e fa dei fiori bellissimi bianchi a fine giugno/luglio che diventano amaranto, con  pallina centrale blu (che è il seme perché con questo sono riuscita a riprodurre altre piante) e sono profumatissimi, specialmente dal tramonto in poi. Chi me l’ha regalata mi ha detto che era la pianta delle mosche, sarà la CATAMBRA? Io sono contentissima di questa pianta tant’è che l’ho regalata (coi miei piantini) a molte mie amiche. Ti ringrazio ancora e felice di leggerti

(Mariuccia)

Cara Mariuccia, sono molto contenta di leggerti di nuovo e di poterti rispondere. Il mio nome è raro e suscita spesso curiosità, ma è un po’ meno raro in Toscana. Tuttavia mio padre me l’ha assegnato perché gli piaceva il suono ed era corto, copiato da una bambina passata di lì per caso il giorno della mia nascita. Lui non sapeva che Nara non è solo un nome preso in prestito, ma anche un’antica città imperiale del Giappone. Ed ora passiamo alle piante.

La Catambra, la pianta antizanzara di cui hai visto la pubblicità, è una Catalpa bungei geneticamente modificata per aumentare alcune sostanze che tengono lontane le zanzare. Modificata prende il nome di Catambra, di più su questo alberello non so dirti.   Invece posso assicurarti che la tua pianta, di cui mi parli con tanto entusiasmo, non è una Catambra né una Catalpa (nonostante quest’ultima sia molto bella), ma è un Clerodendrum trichotomum ed hai ben ragione di esserne fiera perché trovo sia una pianta molto interessante e affascinante. Si riproduce molto bene oltre che con i frutti anche per talea, fammi sapere dove abiti così magari passo a prenderne una piccola pianta anche per me! Ciao Mariuccia e a presto. Scordavo: augurissimi per tuoi finocchi!

Lascia un commento