Come mai i miei frutti, trapiantati ad agosto, sono in sofferenza?

Salve,
all’inizio di agosto abbiamo piantato 50 lamponi (gialli e rossi) 30 more, 30 ribes, 30 mirtilli e aronia.
Sono abbastanza sofferenti ancora nonostante l’acqua data regolarmente. Vorrei sapere se ci sono piante che posso mettere in consociazione per creare sinergia nel piccolo frutteto che spero si stabilizzerà presto dopo la messa a dimora.
Grazie mille
(Stefania)

Salve,
avete realizzato un bel frutteto….vario di specie che fa venire l’acquolina in bocca.
Giusto è anche pensare a delle specie ortive annuali da affiancare alla loro coltivazione perenne e per questo ti suggerisco di orientarti verso le leguminose: Fave, piselli, ceci, ecc. messi ad una certa distanza da non far si che la vegetazione erbacea soffochi i frutti.
Riguardo alla sofferenza che attualmente i vostri frutti hanno credo che la questione però sia riconducibile ad uno stato di stress post trapianto che magari poteva essere fatto in settembre ottobre, quando le temperature atmosferiche sono più dolci e meno siccitose.
Salute e buon orto.

Commenti
2 Commenti a “Come mai i miei frutti, trapiantati ad agosto, sono in sofferenza?”
  1. Stef ha detto:

    Grazie, proverò con leguminose…ma dice per fare il sovescio o anche solo piantate vicine?
    Volevo anche chiederle qualche suggerimento per il sostegno soprattutto di more e lamponi. Sono posizionati a filari unici .
    grazie ancora per la disponibilità.
    (Stefania)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Stefania,
      prego è un piacere!!
      Puoi considerare sia il sovescio come la coltura di leguminose per il loro consumo.
      Per quanto riguarda il loro sostegno ti suggerisco di farlo utilizzando pali di legno di castagno, fili di ferro e tiranti, per creare un filare bello dritto e ordinato, come quello delle vigne per intendersi.
      Salute e buon orto.

Lascia un commento