DOMANDA

Apicoltura ed elicicoltura si fanno in terreni di montagna?

Buongiorno,

di recente ho acquistato circa 6000 mq di terreno in pendio.

Lentamente sto pulendo la zona dai rovi, sambuchi e alberi di noccioli che vi sono cresciuti.

Una volta sistemato il terreno mi piacerebbe poterlo coltivare o dedicarlo in parte all’apicoltura o allevamento delle lumache.
Il terreno si trova ad un’altitudine di circa 800 metri in posizione ben assolata, un tempo era adibito al pascolo bovino. Che consigli mi date! Grazie

(Andrea)

Risposta

Ciao Andrea,

il posto che descrivi sembra veramente un paradiso.

Un luogo di mezza montagna ben esposto e anche con terreno fresco, considerato la vegetazione presente.

Le attività di apicoltura ed elicicoltura che sogni d’avviare sembrano adatte al luogo, ovviamente per avviare qualsiasi impresa agraria è necessario fare accurati sopralluoghi e indagini di mercato dedicate, al fine di programmare qualsiasi tipo d’intervento.

Il suggerimento che ti diamo è in questa fase iniziale quello di non fare tabula rasa della vegetazione spontanea presente ma di sfruttare la sua presenza per mantenere la biodiversità del posto, zone di ombra e rifugio della fauna locale, ecc. Tutto fondamentale per la vita e salute dei futuri animali e piante che vorrai coltivarci sopra.

Salute e buon orto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto