DOMANDA

Perché il mio limone perde le foglie?

Buongiorno a tutti, mi chiamo Daniele e vivo a Varese città in condominio. La mia passione (una delle tante) sono gli agrumi nel vaso che però alla fine muoiono tutti o a causa della mia poca esperienza o per motivi di adattamento, tanto che mi sono scoraggiato e ho evitato di comprarli, però un giorno prima di Natale ho visto degli agrumi bellissimi all’ ipermercato e ho voluto farmi un regalo comprando un nuovo limone.

Adesso però ho il solito problema della posizione, così dopo una settimana ha iniziato a perdere le foglie, ingialliscono e poi cadono. Ho due piccoli balconi illuminati, ma nei mesi invernali il sole non esiste perché è coperto da altri edifici e la mia domanda è la seguente: si può compensare con la luce artificiale oppure esiste un sistema per attenuare la caduta delle foglie in attesa di questo benedetto sole, che purtroppo nei piani bassi si vede raramente? Ringrazio a chi potrà darmi una risposta e dei consigli utili. Mille grazie. 

(Daniele – Varese)

Risposta

Ciao Daniele,

il motivo per cui il tuo limone perde le foglie è il cambio di abitudine: da una bella serra riscaldata, ipernutrito per bello apparire nei supermercati, si ritrova al freddo e alla poca luce del tuo terrazzo. Insomma un limone non la prende molto bene!

Tuttavia non ti devi scoraggiare e per prima cosa devi evitare che il tuo limone abbia troppo freddo, perché non sopravvive alle basse temperature! Con temperature intorno ai – 4° sotto lo zero tende a spogliarsi completamente e con temperature ancora al di sotto potrebbe morire.  Spero almeno che il tuo balcone sia coperto, altrimenti alla prima gelata seria te lo giochi! Se fosse allo scoperto avvolgilo con del tessuto non tessuto fino a quando il termometro non torna a salire e copri la terra alla base con della paglia o del cartone. A questo punto, anche se in inverno non ha la luce diretta del sole, pazienza, ma fai in modo che possa stare almeno in un ambiento luminoso. Inoltre annaffialo solo se il balcone è almeno un po’ riscaldato, altrimenti lui è a riposo e non necessita di acqua.

Ma con l’arrivo della primavera devi fare in modo che lui riceva nuovamente sole, acqua e anche del concime (lupini secchi, stallatico pellettato o comunque puoi trovare in commercio concimi specifici per agrumi). Le irrigazioni devono allora diventare costanti: l’acqua va somministrata ogni qualvolta la terra risulta asciutta e, cosa importante, non fare ristagnare troppo a lungo nel sottovaso.

Nel caso tu non lo avessi ancora fatto leggi il post sulla coltivazione degli agrumi in vaso e tutti i commenti di coloro che, come te, hanno avuto piccoli problemi con questi meravigliosi, ma esigenti agrumi in vaso.

Un saluto e auguri per la ripresa del tuo limone!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

DOMANDA

Si potano i rami nuovi, sulla parte bassa della pianta del kiwi?

Salve,

ho delle piante di kiwi che mio padre aveva piantato 40 anni fa, e continuano a fare frutti.
Volevo sapere se devo o posso togliere i nuovi rami che crescono nella parte bassa della pianta oppure vanno lasciati per far tirare la linfa.

Grazie saluti.

(Adriano)

Risposta

Ciao Adriano,

i rami verdi che nascono nuovi, ogni anno, sul fusto principale del kiwi, ti suggerisco di eliminarli in  quanto tolgono energia ai rami superiori, che andranno poi a formare fiori e frutti.

L’operazione si chiama, potatura verde.

Salute e buon orto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto