DOMANDA

Perché le radici delle piante di fagiolino sono mangiate?

Buona sera,

questo è il primo anno in cui io e mio marito coltiviamo qualche verdura, quindi cerchiamo di sopperire alla nostra inesperienza navigando sul web.

Ci rivolgiamo a voi perché quest’anno abbiamo più volte seminato i fagiolini rimanendo sempre delusi.

Infatti in un primo tempo abbiamo un’ottima germinazione e le piantine sono rigogliose e si riempiono di fiori ma improvvisamente le foglie avvizziscono, i posti fagiolini diventano giallognoli e gobbi e la piantina muore.

Abbiamo seminato e riseminato ma senza esito positivo. Togliendo le piante abbiamo riscontrato che la radice è svuotata e non c’è un apparato radicale ben sviluppato. Ci hanno consigliato di disinfettare il terreno con calce agricola.

Voi che ne pensate.. grazie per l’attenzione.

(Enrica)

Risposta

Buongiorno Enrica,

visto che è il primo anno che coltivate verdure e che vi siete rivolti a questo sito, tutto lo staff di in-orto vi da il benvenuto!

Non vi scoraggiate se alle prime semine i raccolti presentano difficoltà, per questo cerchiamo di darvi una mano.

Da come descrivi il problema sembra che il responsabile sia un insetto che vive al livello del terreno e che si ciba delle radici dei vostri fagiolini.

Tali insetti possono essere sia lepidotteri (farfalle), ditteri (mosche) o coleotteri, che allo stadio larvale nel terreno attaccano il colletto e le radici dei vostri fagiolini che seccano in pianta.

Per capire quale tipo di lotta biologica d’applicare sarebbe necessario conoscere precisamente il responsabile, anche attraverso il tipo di danni riscontrati sulle radici.

Intanto suggerisco di fare una bella lavorazione alla terra dell’orto – vangatura/zappatura – allo scopo di disturbare l’habitat di eventuali insetti predatori che risiedono li per passare l’inverno, allo stato di larva in terra. Queste lavorazioni portano in superficie le larve rendendole maggiormente vulnerabili al clima invernale e ai predatori come uccelli insettivori.

Disinfettare il terreno con la calce lo distrugge, elimina cioè ogni tipo di forma vitale: funghi, insetti ecc. Risolve il problema alla radice ma mai in maniera vantaggiosa per la vostra coltivazione di verdure sane e biologiche.

Riprovate a coltivare nella prossima primavera , magari cambiando posto ai fagiolini e al primo eventuale danno spedite le foto della pianta attaccata che noi pensiamo a risolvere il problema.

Salute e buon orto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Bonduelle InOrto