Aiuto! Macchie marroni sulle foglie dell’avocado

Buongiorno, da quest’inverno ho una piantina di avocado ottenuta da un nocciolo, è cresciuta molto velocemente ed ora ha molte foglie ed è alta circa 40 cm. da un paio di settimane però alcune foglie hanno iniziato a presentare macchie marroni e secche ai bordi e via via anche più centralmente sulla foglia. La pianta è sempre stata in casa vicino ad una finestra dove prende sole diretto al mattino. Ho provveduto a bagnarla abbastanza spesso in modo da mantenere il terreno umido, ma senza che si accumulasse acqua nel sottovaso. Attualmente è ancora in un vasetto di plastica, da marzo circa, quando ho interrato il seme che era germogliato in terreno per piante, più un pò di terriccio raccolto in giardino sotto le foglie. In un negozio di giardinaggio mi hanno consigliato di trattare la pianta con un prodotto fungicida organico chiamato DODENE L a base di dodina. Che consigli potete darmi? Mi dispiacerebbe molto se seccasse, anche perchè fino a un paio di settimane fa era bellissima e rigogliosa! Aiuto!

(Marta – Asti)

Ciao Marta, in genere all’avocado piace stare fuori e mal sopporta l’aria secca degli ambienti domestici. Un mio amico ha una pianta di avocado ormai cresciuta e molto bella, lui durante l’inverno la tiene in serra e d’estate la sposta in giardino. Se tu non hai questa possibilità, prova a metterla in balcone, perché è possibile che quelle macchie marroni siano dovute alla mancanza di umidità nell’aria. Una volta spostata all’esterno cerca di abituarla gradatamente al sole, perché è questo di cui ha bisogno. Se si trattasse di un fungo le macchie di cui mi parli dovrebbero sfumare in aloni. In ogni caso il Dodene è molto forte, forse potrebbe bastare qualcosa di più blando.

Un caro saluto e auguri per il tuo avocado!

Commenti
53 Commenti a “Aiuto! Macchie marroni sulle foglie dell’avocado”
  1. antonio ha detto:

    Anche io sto coltivando una piccola piantina di avocado e presenta dopo due o tre mesi di vita lo stesso problema foglie secche dalla base e appassite a metà busto……………che posso fare? Le foglie di metà busto hanno un alone marroncino fino a metà foglia. Grazie Antonio

    • nara marrucci ha detto:

      Ciao Antonio, l’avocado soffre molto l’attacco di malattie fungine, come il marciume radicale, che si sviluppa quando il terreno non è ben drenato e si formano ristagni d’acqua. In questo caso la pianta va incontro ad un deperimento generale, al quale può poi subentrare anche l’attacco di parassiti secondari. Controlla che l’acqua delle annaffiature fluisca bene e che l’acqua non ristagni mai nel sottovaso. Quando metti il tuo avocado in vaso scegli un terriccio leggero addizionato con dell’argilla espansa o lapillo e in fondo al vaso fai un leggero strato di questo materiale. Se hai già fatto tutto questo e il problema persiste non resta che ricorrere a dei trattamenti a base di zolfo. A presto!

  2. massi ha detto:

    Salve,
    io ho lo stesso problema. Ho provato un trattamento antifungino con prodotto rameico ma non sto avendo risultati. Ho anche eliminato le foglie malate, ma il solo risultato è quello di aver “pelato” la mia bella pianta. Proverò a rinvasare con gli accorgimenti suggeriti.
    (Massi)

  3. Sarah ha detto:

    Ciao a tutti,
    anche la mia piantina di avocado ha qualche problema.
    In particolare le foglie si seccano a partire da macchie marroni centrali e a volte si formano dei buchini. Guardandole con la lente ho visto dei piccolissimi animaletti bianchi che si muovono. Si vedono con molta fatica ad occhio nudo. In pratica e come se piano piano seccassero la foglia a partire dal centro, credo succhiandogli la linfa. Da un paio di mesi pulisco le foglie con panno e acqua tutte le settimane ma non basta. Quale trattamento mi consigliate?
    Grazie.
    (Sarah)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Sarah,
      complimenti per la tua attenta diagnosi e cura meticolosa che fai al tuo avocado!
      Infatti gli insetti che trovi nella pagina inferiore delle foglie altro non sono che Afidi – pidocchi delle piante.
      Per la lotta biologica ti suggerisco di provare questo prodotto aficida biologico – apri il link per vedere. Vedrai che risolvi di sicuro il problema.
      Salute e buon orto.

  4. albe ha detto:

    Buona sera,
    ho una pianta di avocado da circa 2 anni, non è molto grande, da un po’ di tempo notavo certi cambiamenti, punta delle foglie marroni, difficoltá a crescere, peró non gli davo importanza, fino a quando oggi non mi sono accorto che aveva un po di acqua nel sotto vaso ingiallita e con cattivo odore, penso che le radici stavano marcendo. che posso fare per salvarla?
    L’ho tirata fuori dal vaso, e la terra è umidissima, penso che il problema stava nel cattivo drenaggio del vaso, ho perforato un poco la terra per far prendere un pò di aria alle radici e cercare di seccarla, per questo l’ho messa in terrazza con un ventilatore appuntando la terra senza vaso..ha preso 5 ore serali di sole con il ventilatore però non è bastato a seccare la terra, sta zuppa, penso che avrò massimo fino a domani di tempo e credo che la pianta non ce la fará!! Che faccio? provo a togliere tutta la terra e la cambio, o paura che, visto che ormai non ci sono più foglie sane e i germogli che stavano spuntando si sono depressi quasi fino a morire, la pianta per lo stress muoia nel cambio…consigli urgenti perfavore!
    (Albe)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Alberto,
      la cosa miglire da fare è:
      1 – togliere la vecchia terra
      2 – comprare un vaso più grande con il fondo bucato
      3 – allestire un buon drenaggio – argilla espansa alla base.
      4 – mettere il terriccio nuovo e trapiantare la pianta
      Vedrai che riuscirà a sopravivere.
      Salute e buon orto.

  5. Chiara ha detto:

    buonasera a tutti!
    Anche io ho una piantina di avocado di un anno.
    L’inverno l’ho posizionata in una piccola serra, mentre l’estate la tengo sul terrazzo di casa senza luce diretta.
    Da un mese circa le foglie si seccano e cadono in continuazione. Inizialmente pensavo che, con il cambio di stagione, fosse una cosa normale. Adesso, invece, oltre a perdere le foglie, quelle che mette nuove sembrano essere mangiate. Infatti, non sono più appuntite come le sue classiche ma sono stondate e con piccoli fori all’interno. Che siano pidocchi? O un cattivo drenaggio? L’annaffio una volta a settimana circa ed è posizionata in un bel vaso grande. Se qualcuno può aiutarmi gliene sarei grata. Ci tengo molto alla mia piantina. Grazie! :).
    (Chiara)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Chiara,
      da come descrivi la tua pianta sembra che sia attaccat da un fungo patogeno…foglie che seccano e cadono e poi che rinascono malformate.
      Può darsi che sia anche in conseguenza di un cattivo drenaggio…controlla quando irrighi se l’acqua fuoriesce correttamente dla fondo del vaso, in caso contrario controllane il fondo ed eventualmente ricostituisci un buon drenaggio, ben funzionante.
      Per il sospetto fungo ti suggerisco di trattare la pianta con della poltiglia bordolese – consulta il video linkato.
      Un altro consiglio è quello di spedirci le foto delle foglie/pianta, o anche farle vedere ad un tecnico del tuo consorzio agrario di fiducia, che ti venderà il prodotto adatto.
      Salute e buon orto.

  6. Chiara ha detto:

    Buonasera Stefano.
    Molte grazie per i suoi consigli! Alla fine ho dato la colpa un po’ al drenaggio, un po’ ad un fungo, adesso, con il verde rame ed uno strato di ghiaia in più, la vedo meglio.
    Ho un altro grosso problema, però, non a quella stessa pianta ma ad altre due (ne ho 4).
    Durante la notte, non so cosa possa essere stato ma ci sono rimasta malissimo, un animale (probabilmente) ha mangiato tutte le foglie ed il cimetto della pianta. Praticamente è rimasto solo il fusto. Questo è accaduto a ben due piantine (le più belle e le più verdi). La cosa davvero incredibile è che non c’è traccia nè di foglie nè il terreno è uscito dal vaso. L’unica cosa che ho notato è una specie di buco al lato del seme. Adesso ho tagliato la parte mangiata per sperare che possa ricrescere qualcosa. Ma, secondo voi, sarà possibile? Cosa diavolo può essere? Non ho mai visto niente del genere, sembra fantascienza.
    (Chiara)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Chiara,
      bene che hai risolto il tuo primo problema, grazie anche hai nostri consigli.
      Riguardo al secondo caso credo che il vorace mangiatore sia un bel bruco – larva di un lepidottero, cioè farfalla – che potrebbe essera anche sfuggito dopo il pasto, considerato anche che non aveva niente da mangiare. Non penso che il foro nel seme sia da considerare per quest’aspetto.
      Per bloccare eventuali attacchi sulle altre piantine ti suggerisco di trattarle con il Bacillus Thuringiensis – vedi l’articolo che trovi linkato – che è un prodotto biologico preventivo all’attacco dei lepidotteri.
      Salute e buon orto.

  7. albano dorino ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho tre bellissime piante di avocado alte circa tre metri, sono piantate in terra, abbiamo sotterrato i semi in giardino e sono nate.
    Le lasciamo estate e inverno senza accorgimenti e protezioni e crescono bene, anche le mie piante hanno alcune foglie macchiate di marrone, e con bordi marroni come se avvessero la ruggine, ma oltre a toglierle non facciamo altro, sembra che faccia parte naturale della piannta, l’unica cosa che mi preoccupa è che da un pò di tempo sul tronco appaiono alcune  zone di polvere bianca, come del salnitro, le tolgo con un pennello, ma il giorno dopo si riformano, le piante comunque hanno delle belle foglie lucide, continuano a buttare altre foglie. Se a qualcuno consigliarmi come risolvere il problema e dirmi di cosa si tratta?
    Grazie
    (Albano)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Albano,
      le tue considerazioni sulla coltivazione del kiwi ci piacciono, nel senso che considerare le piante nel loro sviluppo naturale è sempre uno sguardo intelligente.
      Riguardo alla “polvere bianca” sul fusto, immagino che siano delle cocciniglie cotonose – vedi la foto nel link – che probabilmente attaccano la pianta anche sotto le foglie. Per limitarne il danno ti suggerisco di trattare la pianta con un prodotto biologico per la lotta alla cocciniglia – vedi il link.
      Salute e buon orto.

  8. Gaetano ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho una pianta di avocado di circa 16-18 mesi, alta 70cm.
    Da alcuni giorni le foglie stanno prima appassendosi e poi cadono, me sono rimaste solo 3-4.
    Per il poco che ne sono, la pianta non sopporta il freddo, per questo è in casa e la annaffio poco.
    Cosa posso fare?
    Grazie.
    (Gaetano)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Gaetano,
      in generale, quando una pianta – sempreverde come l’avocado – lascia cadere le foglie, significa che è in uno stato di srtess: idrico – nel senso che potrebbe essere troppo secca o anche avere dei ristagni idrici, o anche stress termico se la pianta cambia repentinamente temperatura ambientale…oppure se noti qualche segnale sulle foglie o sul fusto che manifestano una qualche patologia fungina, anche quella potrebbe esssere la causa di caduta repentina di foglie. Se innaffi troppo poco però dovresti vedere prima le foglie che si ammosciano e poi cadono; insomma cerca di analizzare questi aspetti e dai un pò di acqua in più che essendo la casa un ambiente riscaldato la pianta consuma di più.
      Si, l’avocado è una pianta tropicale e quindi si adatta difficilmente alle temperature invernali..quando sono rigide.
      Salute e buon orto.

  9. Albino m ha detto:

    Ciao,
    anche io ho 2 piante di avocodo, però le foglie si seccano dalle punte, cosa devo fare, se le bagnassi con acqua e bicarbonato?
    Grazie.
    (Albino)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Albino,
      se le foglie si seccano dalle punte vuoldire che c’è uno squilibrio di nutrienti nella terra – o la pianta è troppo concimata oppure le manca qualche micro elemento, bisognerebbe poter vedere la foto delle foglie.
      Non credo che acqua e bicarbonato sia il rimedio efficace.
      Salute e buon orto.

  10. Cassandra ha detto:

    Ciao a tutti,
    vorrei chiedervi un consiglio su come trattare questa piantina di avocado di circa un anno e mezzo. Non mi ha mai dato nessun problema, ma da qualche mese presenta sulle foglie queste macchioline nere, sono appiccicose al tatto. Ho cercato se ci fossero insetti o animaletti ma non mi sembra di vedere niente.. Avete qualche consiglio?
    (Ho cercato di caricare una foto ma con scarsi risultati..)
    Grazie a tutti!! 🙂
    (Cassandra)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Cassandra,
      le belle foglie dell’avocado – nel tuo caso – sembrano state attacate da una fumaggine, cioè un fungo (complesso di funghi) di colore nero che tende ad attaccarsi sulle foglie in seguito ad un loro precedente attacco di insetti tipo afidi/cocciniglie che hanno prodotto melata…sostanza appiccicosa.
      Pulirei le foglie con acqua per togliere la malata e poi tratterei le stesse con una soluzione di poltiglia bordolese, per contenere il fungo.
      Salute e buon orto.

  11. Alessandro ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho una pianta di avocado di quasi 3 anni.
    Da questo inverno ho notato che su alcune foglie (sia in alto che in basso) sono comparse delle grandi macchie bianche che però non coprono tutto il verde sottostante (non sembrano muffa) e, a guardare meglio, sopra ci sono degli insettini che però non si muovono. Queste macchie sono comparse in seguito ad aver nebulizzato un po’ di acqua sulle foglie (credevo di fare un favore alla pianta ). Dopo qualche tempo ho provato a usare un’insetticida spray (biologico) sperando di fermare la cosa e adesso non so più cosa fare.
    cosa posso fare?
    Grazie,
    (Alesssandro)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Alessandro,
      immagino quindi che la tua pianta sia al chiuso e che le irrorazioni di acqua sulle foglie le abbiano provocato la formazione di funghi -le macchie bianche- sulle foglie, con successivo insediamento di insetti – credo degli afidi.
      Ti suggerisco di interrompere le irrorazioni d’acqua o almeno migliorare la circolazione d’aria nell’ambiente dove risiede l’avocado; per le macchie bianche tratterei la chioma con poltiglia bordolese.
      Salute e buon orto.

  12. Sara ha detto:

    Ciao a tutti,

    da circa 2 mesi  ho interrato un seme di avocado germogliato in acqua. Inizialmente la pianta stava bene e aveva iniziato a gettare altre foglie. 3-4 settimane fa ho notato che la terra era molto umida (nonostante non la innaffiassi molto) e con troppi moscerini intorno, le foglie iniziavano a diventare marroni nei bordi e erano comparsi piccoli puntini bianchi al centro. Una settimana fa ho quindi sostituito il terreno con uno più argilloso (effettivamente il vecchio terreno era completamente bagnato intorno alle radici), ho cambiato il vaso prendendone uno più grande e di coccio e ho trattato la pianta con spray all’ortica spostandola sul terrazzo (prima era al chiuso in casa). Durante questa settimana ho aggiunto pochissima acqua al terreno ogni 2-3 giorni. Ora la pianta sta, se possibile, peggio: le foglie sono tutte marroni e secche, anche le piccole foglie appena spuntate. Posso fare ancora qualcosa o mi devo arrendere?

    Grazie!

    Sara

     

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Sara,
      La tua pianta d’avocado è stata in un ambiente con scarsa circolazione d’aria e ristagno d’acqua alle radici; questo ha fatto insorgere problemi sia d’insetti tipo afidi che seccagione delle foglie…funghi, tipo peronospora.
      Il primo passo fondamentale l’hai fatto nella giusta direzione e cioè cambiargli ambiente e vaso, magari il terreno nuovo che hai scelto è meglio che lo sostituisci ancora da argilloso a sciolto, aggiungendo del terriccio universale per ammorbidirlo.
      Tieni conto che la pianta adesso ha tutta la vecchia vegetazione già compromessa dal vecchio ambiente aria/terra mal sano e quindi puoi provare a rinnovare il tutto praticando una potatura importante della chioma malata asportandola con un taglio che provveda ad asportarla, vedrai che sul fusto nudo nascranno nuove foglie che si manterranno sane. Per i funghi tratta la pianta con prodotti specifici per esempio poltiglia bordolese.
      Salute e buon orto.

  13. Roberta ha detto:

    Salve,
    ho una piantina di avocado di un anno (era bella con foglie verdi e sane), da qualche mese le foglie diventano scure e seccano, in questi giorni l’ho portata all’esterno, ha fatto delle piccole foglioline nuove, che però stanno già diventando scure sulle punte. Cosa posso fare?
    Mi dispiacerebbe farla seccare.
    Grazie,
    (Roberta)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Roberta,
      Da come descrivi la tua piantina sembra che soffra di ristagno idrico alle radici, oppure, ha un patogeno fungino che attacca le foglie -peronospora probabilmente- in questo caso ti suggerisco di eliminare qualsiasi sottovaso che provochi il ristagno idrico e trattare la pianta con una soluzione a base di rame, per esempio la poltiglia bordolese. Vedrai che si riprenderà!
      Salute e buon orto.

  14. Roberta ha detto:

    Grazie mille per i consigli Stefano,
    (Roberta)

  15. Ilaria ha detto:

    Ciao a tutti!

    Ho una pianta di Avocado di un anno circa che ho interrata da due mesi ormai.
    Inizialmente procedeva tutto bene, ma da tre settimane, si creano macchie marroni al centro della foglia che man mano sì ingrandiscono/si allungano. Nonostante questo la pianta continua a crescere, a gettare e formare nuove foglioline. Inoltre queste macchie non le hanno tutte le foglie. La pianta è correttamente drenata, in quanto ho messo anche l’argilla espansa, che cosa può essere? Che posso fare?

    Leggendo qui le risposte date, l’ho messa da una settimana fuori in balcone dove il sole va solo mezza giornata e solo per poche ore in maniera diretta, ma la situazione non è migliorata. Prossimo step che vorrei provare è cambiargli la terra magari c’è qualcosa che non va, ma nel caso le radici si fossero marcite che devo fare? Grazie mille dell’aiuto che mi darete!!

    (Ilaria)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Buongiorno Ilaria,
      Può darsi che la pianta abbia un patogeno fungino che si manifesta sulle foglie con le macchie marroni come ci descrivi.
      Prova a trattare la chioma con una soluzione di acqua e poltiglia bordolese e vedrai che le condizioni miglioreranno, se la questione e quella ipotizzata.
      Salute e buon orto.

  16. Mel ha detto:

    Ciao,
    ho una pianta di avocado da circa un anno e mezzo, stava bene fino a poco tempo fa ma hanno incominciato ad appassire le ultime foglie così l’ho travasata in un vaso più grande credendo che stesse soffrendo per il poco spazio e poi l’ho messa fuori pensando che il clima più caldo e luce l’avrebbero aiutata( è sempre stata dentro fin ora ). Ed è andata sempre peggio. Quindi dopo qualche giorno l’ho messa sul davanzale per darle una via di mezzo. Ultimamente le ho dato un po’ più di acqua del solito, in genere gliene davo una volta a settimana ma per farle superare il travaso le ne ho dato molta di più negli ultimi giorni. Insomma ora le foglie sono tutte appassite e le ultime hanno la punta marroncina e non so come aiutarla.
    Grazie.
    (Mel)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Buongiorno Mel,
      Sembra che il problema del tuo avocado non sia la carenza di acqua, forse la ragione sta nelle radici, magari soffrono della presenza di un patogeno fungino…un’ipotesi.
      Ora che l’hai travasata prova a irrigarla con un prodotto antifungino specifico per le patologie radicali, in commercio ce ne sono di diversi tipi e marche, chiedi al tuo consorzio agrario di riferimento.
      Salute e buon orto.

  17. Mel ha detto:

    Ciao,
    il fatto  è che prima del travaso stava abbastanza bene, solo in punta aveva un paio di foglie un po’ appassite un paio di giorni prima del travaso, e dopo invece si sono pian piano appassite tutte..non vorrei avergli dato troppa acqua io dopo il travaso e aver causato questo.
    Poi volevo chiedere se non fosse un problema di fungo radicale, potrebbe farle peggio darle questo prodotto o no?
    Non so se è solo una coincidenza il travaso, ma subito dopo è andata sempre peggio. Prima di questo è stata un anno e mezzo benissimo e sempre dentro casa. potrebbe aver risentito dei troppi cambiamenti tutti insieme (travaso, troppa acqua e cambiamento di luce e clima da dentro a fuori in giorni anche molto caldi) oppure no?
    Grazie.
    (Mel)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Mel,
      certamente il travaso è un operazione che stressa la pianta – l’appassimento delle foglie è un sintomo – e dare più acqua è un metodo corretto, generalmente.
      Potresti dare comunque il prodotto radicale per scongiurare un attacco fungino, poi ti suggerisco inoltre di potare le foglie secche e infine fare dei trattamenti con poltiglia bordolese – apri il link – alla chioma.
      Vedrai che se si tratta di un fungo la situazione migliorerà certamente.
      Riguardo le irrigazioni mi regolerei dando più acqua, non in eccesso però, giusta per mantenere umido il terreno.
      Vedrai delle piccole foglie spuntare, tienici aggiornati!
      Salute e buon orto.

  18. marta ha detto:

    Buongiorno.
    Ho un avocado da poco più di un anno e nell’ultimo periodo le foglie più in basso hanno cominciato ad appassire a partire dai lati o dallo stelo (si formano delle grosse macchie marroni e le foglie seccano).
    Ho travasato la pianta una settimana fa, ma la situazione non è migliorata (il terreno è abbastanza drenante). Ho anche notato dei piccolissimi animali (lunghi 1-2 mm al massimo, gialli) su alcune foglie.
    Potreste darmi un consiglio su cosa fare?
    Grazie in anticipo!
    (Marta)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Marta,
      da come ci descrivi i sintomi del tuo Avocado sembra che la pianta sia attaccata da un fungo radicale – una Phytophtora – che mette in crisi di conseguenza anche la chioma (foglie e fusto). La prima cosa da fare per salvare la pianta è quella di dare alle radici una soluzione di acqua e un prodotto specifico antifungino da mischiare all’acqua d’irrigazione; ce ne sono diversi in commercio di questi prodotti, dei quali non posso citarne i nomi, basta che chiedi al tuo consorzio agrario di fiducia.
      Magari riduci le irrigazioni mantenendo più asciutto i terreno e certamente elimina le foglie malate, alla chioma poi potresti anche fare un trattamento biologico con poltiglia bordolese – apri il link.
      Tienici aggiornati se vuoi!
      Salute e buon orto.

  19. Matteo ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho una pianta di avocado di quasi due anni e ho l’impressione che stia morendo anche se fino ad un mese fa era in ottima salute.
    Purtroppo io sono già un disastro di mio in queste cose, lavorando di notte e dormendo di giorno non mi sono accorto dei peggioramenti.
    Praticamente nell’ultima settimana ha perso quasi tutte le foglie, sia quelle grandi che quelle piccole. Sembra si siano seccate ma senza cambiare colore. Non ho modificato il modo di “curarlo”, è sempre allo stesso posto vicino ad una finestra soleggiata con uno spiraglio e lo annaffio ogni 2-3 giorni senza far stagnare l’acqua. Lo stelo sembra crescere ancora nonostante sia quasi totalmente spoglio. È successo tutto talmente in fretta che non so che dire. Il seme arrivava da un viaggio in Brasile con la mia compagna, se morisse mi dispiacerebbe moltissimo. E lei ancora non lo sa…! Leggo che vuole umidità, forse è condizionatore il problema?
    Tra una settimana vado in ferie e non so che fare, un’amica a cui lasciarlo ce l’ho ma prima voglio cercare di rianimarlo. Grazie mille a chiunque avrà voglia di darmi consigli.

    (Matteo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Matteo,
      quando le piante in genere perdono le foglie in così poco tempo significa che, altrettanto velocemente subiscono uno stress forte che può essere di qualsiasi natura come: eccesso di umidità o carenza di acqua, sbalzi termici, carenza di luce o di aria, altri motivi legati a patogeni come funghi ecc.
      Forse la vicinanza del condizionatore gli ha inondato una grande quantità di aria calda che ha messo in crisi la pianta e per questo ha reagito in questo modo, ti suggerirei di allontanare l’avocado dal condizionatore.
      Comunque se la pianta continua a crescere vuoldire che sta riprendendosi e per questo ha bisogno solo di tempo…due settimane possono bastare e nel caso contrario, la tua compagna capirà!
      Salute e buon orto.

  20. Matteo ha detto:

    Buongiorno,
    da circa 2 mesi ho trapiantato in terra, il seme di avocado, ma le foglie hanno iniziato a mostrare segni di stress (come da foto, basta cliccare sul link).
    Ho letto in giro, ma i motivi potrebbero essere vari. Chiedo a voi esperti cosa dovrei fare?

    https://drive.google.com/file/d/13EfKIIF-UCqZWpeT_31-ZbBdq-cbZTqZ/view?usp=sharing

    Grazie,

    (Matteo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Matteo,
      tutte le volte che le piante subiscono un trapianto, per loro, è sempre uno stress. La pianta subisce sempre un cambiamento, di terreno, di ambiente in genere al quale deve adattarsi.
      Nel tuo caso sembra che il tuo avocado abbia trovato nel terreno un eccesso di concime e le foglie pare che subiscono questa situazione. Magari le nuove foglie che metterà su, essendosi la pianta adattata al nuovo terreno (se non estremo), saranno ancora più verdi e sane di quando lei vegetatva nel vaso, prima del trapianto.
      Salute e buon orto.

  21. Ilaria ha detto:

    Buonasera,
    Ho una pianta di avocado da circa due anni, che ormai ha superato il metro di altezza.
    La pianta è sempre stata in appartamento e alla fine dell’inverno aveva numerose foglie e rametti. Intorno ai primi di marzo ho cominciato a notare muffa sul terreno, a cui non davo peso provvedendo ad eliminarla, fino a che non ho cominciato a notare che i bordi delle foglie si seccavano ed annerivano.
    Con il peggioramento della situazione ho deciso di spostarla su un terrazzo, ai primi di maggio, al riparo dalla luce diretta del sole ma comunque in una condizione che pensavo l’avrebbe favorita. Ho provveduto a trapiantarlo in un vaso più grande, cambiando terra, aggiungendo argilla e trattando la pianta con il verderame, ma nel giro di qualche settimana la pianta ha perso tutte le foglie, e i rametti hanno cominciato a diventare neri.
    Non riesco a capire se si sia seccato o meno, lo annaffio con regolarità cercando di tenere il terreno sempre umido, mi sembra di notare dei minuscoli germogli ma non riesco a capire. Devo dire addio alla mia pianta? Posso risolvere in qualche modo la situazione?
    Grazie,
    (Ilaria)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Ilaria,
      Intanto complimenti per aver tirato su la tua pianta di avocado oltre il metro d’altezza!
      Per quanto riguarda quello che dici sembra che nel terreno, per l’eccessiva umidita’, confermata dalla muffa che si è formata, probabilmente si sono sviluppati dei funghi patogeni per l’apparato radicale della pianta e per questo l’avocado ha reagito perdendo le foglie e seccando i rametti.
      Il tuo intervento è stato buono secondo me ma non abbastanza in anticipo per bloccare in tempo il problema.
      Adesso devi solo attendere che le nuove foglie e rami si sviluppino per ricostituire tutta la chioma.
      Salute e buon orto.

  22. Dimitri ha detto:

    Ciao!
    Anche io ho già da un po’ di tempo una piantina di avocado, ma nelle ultime settimane sulle punte delle foglie si stanno svillupando dei puntini marroni…
    Prego rispondetemi perché ci tengo tanto alla mia piantina.

    P.s. avete qualche suggerimento come farla crescere in modo corretto?
    (Dimitri)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Dimitri,
      Eccoci pronti per risponderti!
      Credo che quel marrone sulle foglie sia la proliferazione di un fungo patogeno, peronospora probabilmente.
      La soluzione è irrorare la pianta, tutta, con un preparato di acqua e sali di rame, il ramato.
      Puoi acquistare il prodotto giusto direttamente al consorzio agrario o Garden di tua fiducia.
      Salute e buon orto.

  23. Elisa ha detto:

    ciao!
    Ho un avocado, ha circa 5 mesi, vi scrivo perché nell’ultimo periodo le foglie del mio avocado, iniziano a diventare marroni a partire dalle punte.
    Proprio ieri ho deciso di effettuare un travaso, perché il vaso in cui si trovava prima probabilmente era troppo piccolo e inoltre, non ero troppo convinta della qualità del terreno.

    Infatti se in superfice era molto poroso bastava scendere di pochi centimetri per trovare un blocco compatto di terra (tuttavia nonostante questo non si sono mai creati ristagni di acqua, anche perché il terreno si seccava abbastanza presto).

    Ho spostato la piantina in un vaso più grande, ho usato del terriccio universale e tanta perlite, proprio per far sì che il terreno sia il più possibile poroso. Una precisazione che potrebbe essere utile: nel momento in cui ho travasato la pianta, le radici erano in ottime condizioni, anche se come dicevo prima il terreno era molto compatto e non è stato facile togliere la terra dalle radici. A parte questo, ciò che mi chiedevo è: il problema del marrone sulle foglie a cosa potrebbe essere dovuto? Quali precauzioni posso prendere? Avrei voluto inserire una foto ma non ci sono riuscita.

    Grazie!
    (Elisa)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Elisa,
      Quando le foglie iniziano a diventare marroni dalla punta spesso denunciano una carenza di concime.
      Se la terra come dici essere molto compatta, argillosa, la causa potrebbe essere anche quella e hai fatto bene ad alleggerire il terreno utilizzando terriccio universale, vedrai che la pianta ti ringrazierà con foglie più grandi e verdi.
      Un’altra causa che invece favorisce il seccarsi delle foglie (su tutta la superficie) potrebbe essere causata dall’attacco di un fungo, come la peronospora. In quel caso è necessario che tu faccia dei trattamenti con prodotti antifungini a base di rame.
      Intanto guarda come si comporta la pianta dopo il travaso, tienici aggiornati!
      Salute e buon orto.

  24. Laura ha detto:

    Ciao a tutti.
    Da maggio ho due piante di avocado alte circa 80 cm.

    La piu grande con il cambio di stagione sta facendo foglie marroni che poi cadono.

    Non lo sto annaffiando il terreno è umido, lo tengo fuori all’ingresso di una serra aperta.

    Consigli?

    Si puo tenere in casa? Grazie.

    (Laura)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Laura,
      Si, le piante di avocado patiscono un po’ l’arrivo dell’autunno, le foglie lo dimostrano in quanto vengono attaccate da un fungo, peronospora, che le fa seccare. Per rimediare ti suggerisco di dare alla chioma, prima dell’arrivo del fresco e umido autunnale, una soluzione a base di rame (ramato) per prevenire il danno (puoi acquistare la soluzione ad un consorzio agrari della tua zona).
      Riguardo il ricovero invernale ti suggerisco la serra fredda, almeno la pianta si adegua anche lentamente all’inverno della tua zona.
      Salute e buon orto.

  25. Carlo ha detto:

    Ciao,
    ho un avocado da circa un anno, da 3 mesi l’ho messo in vaso e dopo averlo potato per irrobustire il tronco le foglie hanno iniziato a macchiarsi, l’ho trattato con un prodotto per i funghi consigliato da un negozio di piante. Le cose hanno peggiorato e allora ho optato per l’eliminazione delle foglie. Dopo qualche giorno ho notato che stavano spuntando delle nuove ma nel giro dell’ultima settimana anche questa sono diventate marroni e la punta del tronco a sua volta sta diventando marrone. Come posso fare? Mi è già successo su in altra piantina l’anno scorso e alla fine è morta.
    (Carlo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Carlo,
      la coltivazione in vaso dell’avocado nel nostro clima mediterraneo va bene fino dalla primavera alla fine dell’estate, quando temperature ed umidità sono ottimali.
      All’arrivo dell’autunno e inverno poi, con temperature più fresche e umide, la pianta subisce attacchi di funghi (probabilmente peronospora) che provoca sulle foglie macchie marroni poco gradevoli sia alla vista nostra che alla pianta stessa. L’unico metodo che personalmente vedo funzionare anche per le mie piante personali è irrorare del solfato di rame sulle foglie sane della pianta già dalla fine estate; questo previene l’insorgere della malattia che viene bloccata sul nascere. Fai benissimo a togliere le foglie malate che, anche se trattate non guariranno certamente.
      Salute e buon orto.

  26. Sara ha detto:

    Ciao!
    Questa primavera ho fatto nascere dai semi tre piantine di avocado, che adesso hanno raggiunto 35 cm circa di altezza.
    Le ho sempre tenute in casa in una zona luminosa. In passato hanno avuto un problema di moscerini risolto con l’olio essenziale di neem ma da allora hanno smesso di crescere e sembrano sofferenti, le punte delle foglie si scuriscono e seccano e la cosa si propaga via via su tutta la foglia. Ho provato a farle stare in balcone ma la situazione non è migliorata, anzi, a due di loro si sono afflosciate le foglie per cui le ho riprese in casa. Cosa posso fare per farle stare meglio? Quanto spesso dovrei innaffiarle? Grazie mille.
    (Sara)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Sara,
      davvero ci confermi che è esplosa la febbre dell’avocado…in effetti il frutto è gustosissimo da mangiare e i semi così grossi invogliano a farli germinare…E noi ne siamo felicissimi!
      Ci fa piacere inoltre che hai scoperto con successo l’olio di neem per gli insetti; invece le macchie marroni sono dovute alla insorgere di un fungo patogeno che devi contrastare con l’utilizzo preventivo di soluzioni di acqua e solfato di rame, da irrorare sulla pianta già da fine estate, in quanto il fungo inizia a proliferare sulla chioma della pianta quando iniziano le temperature e umidità dell’autunno; comunque intanto elimina le foglie malate e inizia subito a trattare tutta la chioma sanificata. Trovi il prodotto dal tuo consorzio agrario di fiducia, porta anche i campioni di pianta malata a far controllare al tecnico di riferimento del negozio.
      Le irrigazioni devono essere fatte con la frequenza tale che il terriccio sia sempre umido… controlla personalmente quest’aspetto ed osserva bene tutta la pianta.
      Salute e buon orto.

  27. Mario ha detto:

    Ciao,
    lo scorso inverno mi è nata la piantina di avocado dal nocciolo e dopo diversi mesi l’ho passata in vaso.
    Fino a prima di Natale tutto bene ma dopo le vacanze, non avendo potuto irrigarla per 15 giorni perché via da casa, siamo tornati ed abbiamo trovato le vecchie foglie un po’ secche e con delle macchie marroni sui bordi mentre le foglie nuove molto deboli. Il terreno era secco ed ho subito messo tanta acqua, due foglie si sono riprese così come il fusto che era leggermente inarcato mentre 2 foglie si sono arricciate. Adesso su una delle 2 arricciate è seccata la punta e sembra stiano per comparire le stesse macchie marroni comparse sulle vecchie foglie. Cosa mi consigliate di fare? Se non intervengo la vedo dura.

    Grazie mille per la risposta,
    (Mario)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Mario,
      è normale che la pianta abbia reagito alla mancanza d’acqua afflosciando la vegetazione più giovane, è bastato un pò d’acqua in aggiunta per riconquistare il turgore.
      Per quanto riguarda le foglie marroni invece si tratta di una malattia fungina che attacca la pianta dall’autunno; in questo caso bisogna agire in prevenzione trattando la pianta dalla fine estate con prodotti a base di rame (ramato, poltiglia bordolese, ecc.). A questo punto ti suggerisco di eliminare le foglie ormai totalmente danneggiate e di trattare la pianta, almeno le foglie nuove saranno protette dal fungo in agguato. Irriga regolarmente senza esagerare.
      Salute e buon orto.

Lascia un commento