Quando raccogliere la zucca e come conservarla

Quando raccogliere la zucca e come conservarla

A settembre l’orto è un tripudio di colori e le zucche spiccano sia per l’arancio sgargiante che per le notevoli dimensioni.

La raccolta delle zucche avviene tra settembre e novembre prima che inizino le gelate, perché le zucche sotto ai 10° soffrono irrimediabilmente. Tuttavia se le lasciamo nell’orto, il sole continuerà a farle maturare e fare addolcire la loro polpa zuccherina, contribuendo a renderle più gustose e conservabili a lungo.

Ma a proposito di conservazione, se vogliamo evitare marciumi, dovremo rialzarle dal terreno e impedire che ne assorbano l’umidità. Potremo utilizzare a questo scopo delle tavole di legno, delle cassette da frutta o dei mattoni o qualsiasi cosa possa suggerirvi la vostra fantasia e il vostro ingegno.

Raccogliamo le zucche quando sono ben mature e le foglie della piante sono secche e ingiallite.

Lasciamo asciugare bene le zucche dopo la raccolta in un locale tiepido e ventilato e con il picciolo ben attaccato per evitare marciumi. Le zucche possono essere conservate a lungo, anche sei mesi, se avremo modo di stiparle in un luogo arieggiato e dove la temperatura non scenda mai, come abbiamo detto, al di sotto dei 10°, perché altrimenti la polpa potrebbe cristallizzarsi e marcire.

Quando ne avremo una bella scorta per l’inverno possiamo raccogliere i semi della zucca per semine future o per ‘mangiate nutrienti’. Come fare? Niente di più facile:

tagliamo la zucca matura a metà

preleviamo i semi

laviamoli e ripuliamoli sotto il getto dell’acqua

disponiamoli ben allargati su un piatto o su un vassoio e lasciamoli asciugare al sole e al vento

trascorso qualche giorno mettiamoli in piccoli sacchetti di carta

scriviamoci sopra la data di raccolta e il nome della varietà.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI CORRELATI
COMMENTI
31 commenti
  1. TOMMASO PAOLINI
    TOMMASO PAOLINI dice:

    Buongiorno,
    ho delle zucche verdi ancora attaccate alla pianta madre: vanno raccolte daverdi e poi conservate o debbo aspettare che diventino gialle?
    Grazie ed un cordiale saluto,
    (Tommaso)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Tommaso,
      il colore della zucca a maturazione dipende anche dal tipo di zucca…alcune non virano mai troppo al giallo e rimangono verdi.
      Comunque le lascierei sulla pianta fino a che vedi che qualcosa continua a cambiare e le toglierei quando la “madre” le stacca facendo seccare il picciolo che le tiene unite.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  2. Alessandro
    Alessandro dice:

    Ciao,
    le foglie delle mie zucche sono colpite da un fungo bianco di cui avete trattato anche voi. C’è pericolo per i frutti? Cosa posso fare?
    Grazie.
    (Alessandro)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Alessandro,
      Certamente, il fungo di cui parli si chiama Oidio, o Mal Bianco…
      E le piante di zucca e famiglia sono molto sensibili.
      I frutti raramente vengono colpiti ma potresti trattare comunque le piante con dei prodotti a base di zolfo bagnabile o anche in polvere per avere una pianta certamente più sana e più bella nel complesso.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  3. Carlo
    Carlo dice:

    Ciao,
    è vero che, due, tre tipi di zucca seminati vicini tra di loro si possono imbastardire?
    Grazie,
    (Carlo)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Carlo,
      certo che si! Le zucche sono interfertili e quindi se si incrociano i diversi pollini di due piante diverse si formeranno frutti dai quali semi nasceranno piante differenti da quella madre.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  4. laura
    laura dice:

    Ciao,
    ho raccolto le zucche napolitane ma ho paura che non siano mature.
    La più grande è 15kg e ha un buco, penso attaccata da lumache, e si vede che la zucca non è arancio ma quasi bianca, come fare per farla maturare?
    Fuori piove e la notte fa fresco..Grazie.
    (Laura)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Laura,
      hai fatto bene a raccogliere le zucche, considerato il cambio di stagione vedrai che la pianta stessa avrà ridotto le sue attività e quindi, anche la maturazione dei frutti s’interrompe certamente.
      Adesso riponi i frutti al riparo e vedrai che qualche passo di maturazione ulteriore la faranno…poco…ma un pò si.
      La zucca con il buco ti suggerisco di consumarla subito che altrimenti potrebbe marcire in poco tempo.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  5. Emilio
    Emilio dice:

    Ciao,
    proprio oggi 14 luglio, ho trovato una grossa zucca staccata dal picciolo, la pianta si era arrampicata su un albero e la pianta non ha retto il peso del frutto.
    Che devo fare, continuerà a maturare da sola o è persa irrimediabilmente?
    GRAZIE!
    (Emilio)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Emilio,
      Tutto quello che è accaduto è accaduto naturalmente.
      La maturazione dei frutti in genere può progredire anche naturalmente e staccati dalla pianta madre se il frutto ha raggiunto un sufficiente grado di sviluppo, così si spera della tua zucca, visto che è bella grande da rompere lei stessa il picciolo e decidere di staccarsi dalla madre.
      Ti suggerisco di riporre il frutto in casa, all’asciutto e al fresco e osservarlo se matura o meno e se si conserva nel tempo. Se vedi che inizia a deperire meglio pensare a consumarlo in anticipo sulla maturazione.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  6. Lisa
    Lisa dice:

    Salve!
    Come fare a capire se le mie zucche marina di Chioggia sono mature?
    Sono alle prime armi… Grazie!
    (Lisa)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Lisa,
      Che bontà la Marina di Chioggia…pastosa e dolce!
      Per capire quando sono veramente arrivate a maturazione tieni conto di diversi aspetti:
      1 le dimensioni, quando ti accorgi che il frutto rallenta la sua crescita e in fine la conclude, da allora in avanti comincia il processo di maturazione.
      2 il colore della scorza inizialmente di un verde intenso, a maturazione dovrebbe progressivamente sbiadire un po’, per tendere verso il giallo/marroncino.
      3 Lo stato del picciolo, cioè il rametto che tiene vincolato il frutto alla pianta madre, più precisamente quando questo si secca, svincolando il frutto, allora vuol dire che la zucca è pronta.
      Comunque da adesso in avanti, se hai piantato le zucche almeno 3/4 mesi fa, vedrai che i frutti sono pronti per la raccolta. Infine tieni conto che una volte tolte le zucche dall’orto e conservate al riparo nel classico luogo fresco e asciutto, queste continuano a maturare conservandosi per tutto l’inverno.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  7. Francesco
    Francesco dice:

    Ciao, per sbaglio ho staccato la mia zucca dalla pianta mentre cercavo di sistemarla per evitare che cadesse. Come devo fare ora?
    Grazie,
    (Francesco)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Francesco,
      Succede! Deve essere bella grossa quindi…bravo!
      Per conservare e promuovere la maturazione ulteriore della tua zucca ti suggerisco di asciugarla bene con un panno, controllare che la scorza, cadendo, non abbia subito delle rotture attraverso le quali poi s’insediano funghi e quindi tutto il frutto marcisce velocemente. Nel caso in cui sia rovinata la scorza puoi mangiare la zucca subito oppure fare dei sacchetti e riporla in freezer (meglio se già cotta). Altrimenti puoi continuare a conservare il frutto in un luogo asciutto e salubre in genere e consumarla nel prossimo autunno/inverno. Controllala periodicamente che si conservi integra.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  8. Riccardo
    Riccardo dice:

    Ciao,
    Oggi 24.8.2020 ho rotto una zucca grossa ed una un po’ più piccola inciampando nel ramo che le ha prodotte.
    Quella grossa è già arancione per circa l’80% mentre quella più piccola è colorata solo per il 30%. È meglio se le lascio al sole per i prossimi giorni o è meglio al buio ?

    Grazie

    (Riccardo)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Riccardo,
      Capita d’inciampare sui lunghi tralci di zucca.
      Se le zucche si sono rotte come dici meglio consumarle immediatamente, tendono a marcire con facilità.
      L’unica alternativa è la conservazione in freezer oppure sotto forma di composte, sughi o marmellate. Cioè cotte!.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  9. Michela
    Michela dice:

    Ciao,
    quest’anno la mia pianta ha fatto una zucca di medie dimensioni che è già quasi matura, però, a causa del forte caldo avuto in agosto, proprio la pianta non è tanto cresciuta.

    Solo nell’ultima settimana ha iniziato a rifare fiori, ad allungarsi e a rifare piccole zucche.

    Volevo sapere, cortesemente, se potrebbe verificarsi che le zucche piccole in questo periodo possano ancora crescere… mi domandavo se è ancora periodo visto che di solito a settembre c’è la raccolta.

    Grazie.
    (Michela)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Michela,
      Certo che è normale, in fine estate le piante con la nuova acqua e temperature più fresche ricominciano a crescere.
      Ti suggerisco allora di raccogliere la zucca già matura per riporla al sicuro, che tanto non cresce ulteriormente, e per gli altri frutti puoi ancora lasciar ingrandire le nuove zucche piccole fino a che la stagione lo vorrà, chissà magari sarà un autunno temperato e potrai allora fare un altro mini raccolto
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  10. Alessandra
    Alessandra dice:

    Buongiorno,
    Ho piantato, giusto per provare, i semi della zucca di halloween e sono cresciute due piante che hanno fatto delle zucche fantastiche! Ora le piante sono seccate quindi ho raccolto le zucche… Ho solo un dubbio: riuscirò a conservarle fino a fine ottobre per poterle intagliare? Qualche consiglio?
    Grazie,
    (Alessandra)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Buongiorno Alessandra,
      Brava, tutto è andato per il meglio fino ad ora!
      Il consiglio che ti diamo è quello di pulire le tue zucche con un panno e metterle al riparo in un luogo asciutto, tipo lo scaffale di cantina o garage; se la zucca ha la buccia integra e sana (senza marcescenze o fessure) allora si conserveranno fino ad ottobre e oltre.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  11. Emanuela Rita
    Emanuela Rita dice:

    Ciao,
    sono alle primissime armi e oggi raccogliendo la mia prima zucca ho inavvertitamente tagliato il ramo madre, credendo che fosse un ramo secondario.
    Purtroppo ad esso è attaccata anche un’altra zucca ancora verde per buona parte, come posso rimediare?
    Io intanto ho provveduto ad interrare il ramo reciso sperando che riesca almeno a dare il tempo al secondo frutto di completare la maturazione.
    (Emanuela)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Emanuela,
      Succede, ad un certo punto le zucche producono talmente tanti rami che non si sa mai come fare!
      Se la zucca, ancora verde, è comunque arrivata a raggiungere una dimensione ormai definitiva, ti suggerisco di raccogliere anche quella per poterla far maturare anche staccata dalla pianta madre.
      Difficile che continui il suo naturale sviluppo inserendo in terra il ramo reciso…comunque se vuoi provare ti suggerisco di seguire giornalmente il suo sviluppo in campo, per avere riscontro personale.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
  12. Mauro
    Mauro dice:

    Buongiorno,
    ho delle zucche dove ho la baita in Montagna (ca. 1400 m).
    Sono belle colorate e abbastanza grandi, le foglie iniziano a ingiallirsi e la notte la temperatura scende sotto ai 10 gradi (a dire il vero oggi che è brutto sono 6 gradi).
    Le zucche però non si sono ancora staccate.
    Devo aspettare o devo raccoglierle? Posso “strapparle” o devo tagliare?
    grazie per i consigli 🙂
    (Mauro – Svizzera)

    Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Mauro,
      Considerando la bontà dell’aria, della terra e dell’acqua di montagna…la tua zucca sarà altrettanto buonissima!
      Visto che la pianta inizia ad ingiallire significa che ormai non c’è più comunicazione fra radici e frutto, per questo adesso è il momento migliore per raccogliere la zucca.
      La raccolta si esegue tagliando di netto il picciolo, che tiene collegato il frutto alla pianta, utilizzando un paio di forbici da potatura o coltello ben affilato.
      Asciuga bene poi la zucca, ripuliscila con un panno di stoffa e nel contempo, controlla se tutta la scorza del frutto è integra; questa operazione è molto importante in quanto dalle ferite eventuali possono svilupparsi dei funghi che portano a marcire tutto il frutto in poco tempo.
      Quindi, se ci fossero le ferite ti suggerisco allora di consumare la zucca o conservarla nel congelatore o facendo conserve ecc. Altrimenti conserva la zucca in un luogo fresco e asciutto.
      Salute e buon orto.

      Rispondi
    • Stefano Pissi
      Stefano Pissi dice:

      Ciao Sara!
      La zucca Delica è un vero miracolo della Natura…cotta in forno o alla griglia è gustosissima!
      La sua buccia rimane sempre sul verde però e quindi sembra che non maturi mai ma tu osserva il suo accrescimento e lo stato del picciolo che la tiene unita alla pianta e infine anche lo stato vegetativo della pianta stessa. Vedrai che quando il frutto smette di crescere, il picciolo inizia ad allentare la sua presa e infine la pianta tutta inizia a retrocedere per il freddo allora puoi pensare di raccogliere la zucca.
      Salute e buon orto.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Bonduelle InOrto