Curare le piante con i macerati e i decotti di ortica, equiseto e felce

Curare le piante con altre piante non solo è possibile, ma anche auspicabile se vogliamo un orto bio che rispetta la natura. Le piante più utili a questo scopo sono l’ortica, l’equiseto e la felce aquilina, ma anche la lavanda e altre aromatiche. I macerati, i decotti e gli... [Per saperne di più]

L’hotel per insetti, un contributo alla biodiversità nell’orto

Dobbiamo provare a pensare al nostro orto-giardino come ad un microcosmo di biodiversità. Dove ogni pianta e ogni animale giuoca un ruolo fondamentale e contribuisce a creare un equilibrio, grazie al quale tutti gli esseri viventi che lo abitano stanno bene e in salute. Noi in primis.... [Per saperne di più]

La nespola, un frutto modesto, ottimista, salutare e facile da coltivare

Povera nespola! Così modesta e così dimenticata! La nespola nonostante il suo aspetto poco appariscente e discreto, un tempo era conosciuta da tutti i contadini per le sue proprietà curative, ricca di vitamine e di polpa buona per fare marmellate e gelatine, torte e crostate. Con... [Per saperne di più]

Il metato, dalla castagna alla farina dolce. Territori e tradizioni da custodire

La castagna non è un prodotto dell’orto, ma un regalo del bosco. E anche del bosco occorre avere cura. Soprattutto del bosco. Ormai tutti sappiamo quanto ogni singolo albero sia importante per la vita nostra e del pianeta. Figurarsi quelli che danno frutti commestibili, quelli... [Per saperne di più]

Il Mandorlo d’autunno: raccolta frutti e cure colturali

Mandorlo abbandonato.#Photopissi A fine estate, in autunno, alcuni mandorli non sembrano in gran forma; spesso sono piante poco considerate. Crediamo sbagliando che il mandorlo, certamente rustico, non abbia bisogno di cure colturali. In questo periodo, inoltre, le botte di sole,... [Per saperne di più]

Come coltivare la purificante e speziata Salvia apiana o Salvia sacra

La Salvia apiana sta oggi vivendo un piccolo momento di notorietà, perché tra le sue molteplici proprietà c’è quella di contribuire alla purificazione degli ambienti e delle persone. E in tempi di Covid 19 questa non è una proprietà che passa inosservata, sono infatti molti... [Per saperne di più]

Fico d’India, il frutto del futuro che cresce ovunque e senza acqua

Coltivarlo è facile, basta prendere una pala (così si chiama la sua foglia) e conficcarla per metà nel terreno. Poi farà tutto da solo. Il fico d’India (Opuntia ficus-indica) non è una pianta per tutti i palati e neppure per tutti gli orti. Le sue spine fanno di tutto per rendere... [Per saperne di più]

Peperone di Senise, per gli amici…Crusco.

Il Crusco, ritratto. PhotoPissi. PROLOGO…IO E IL CRUSCO. Salve Ortisti! Quando incontrai il peperone di Senise neanche lui sapeva che, anni dopo, sarebbe passato ad essere, da ortaggio popolare a ortaggio famoso. Accadeva negli anni 80 quando, d’estate, andavo a trovare i... [Per saperne di più]

‘Orto dell’Infinito’ a Recanati

Oggi voglio parlarvi di un orto particolare. Un orto che mi è capitato di visitare in questi giorni, dove i frutti non sono ortaggi ma parole, pensieri, idee. E’ l’Orto dell’Infinito a Recanati, il paese dove è nato Giacomo Leopardi. E l’Orto è proprio accanto alla casa... [Per saperne di più]

Come e perché coltivare la dolce liquirizia

Non è semplicissimo, ma può essere divertente coltivare cespugli di liquirizia! Il suo sapore è dolce, piacevole e amato da tutti. Della liquirizia (Glycyrrhiza Glabra) si usano soprattutto le radici dure e fibrose, ma una volta trasformate in bastoncini ed essiccati, possono essere... [Per saperne di più]