E’ normale che i miei peperoni abbiano tanti frutti solo ora, in ottobre?

Salve,
mi sono da poco appassionato all’orto e ne ho creato uno piccolo (4mX4m) nel mio giardino di casa.
Vivo in provincia di Salerno, a 10 minuti di auto dal mare.
A maggio trapiantai, delle piantine di peperoni (le classiche piantine in polistirolo).
Sempre innaffiate regolarmente, non sono mai cresciute troppo fino a luglio.
Da metà luglio in poi sono cresciute tantissimo anche in seguito a potatura (una è arrivata a 2m di altezza!!!) ma su 7 piante solo su una ha sviluppato 1 frutto (attualmente ancora verde, ma non sono sicuro della tipologia acquistata).
Sono sempre nati fiori ma non hanno mai dato frutti.
Oggi, dopo una settimana di assenza (con impianto di irrigazione attivo) ho visto tanti piccolissimi frutti.
Mi chiedo se ciò sia normale e se devo continuare ad irrigare sperando di ottenere buoni frutti.
P.S.: il terreno non è stato mai concimato.
(Vito – Salerno)

Ciao Vito,
grazie per quanto ci descrivi del tuo orto 4×4, “rubato” al giardino.
Da come ci racconti la tua avventura con i peperoni, personalmente mi sembra ordinaria (eccetto l’altezza di 2 metri che invece mi sembra straordinaria per un peperone, ma bisognerebbe sapere la varietà del peperone in causa).
Le piante cioè prima crescono e sviluppandosi anche in altezza conquistano il loro spazio con la chioma nell’atmosfera, e anche con l’apparato radicale, sotto terra, in cerca di acqua e sali minerali. Lo sviluppo è ovviamente massimizzato in funzione di tutte le loro potenzialità, sia esse genetiche che ambiental; poi, dopo lo sviluppo vegetativo avviene la fioritura e fruttificazione. Nei peperoni in particolare poi la fruttificazione avviene anche meglio a fine estate come accaduto a te, in quanto le piante si avvantaggiano bene del calore della terra, accumulato in estate e ridonato in autunno. Quindi direi tutto normale. Magari per la prossima stagione mi preuccuperei di concimare la terra.
Per alcune informazioni aggiuntive sulla coltivazione del peperone, leggi pure l’articolo che trovi nel link.
Salute e buon orto.

Commenti
5 Commenti a “E’ normale che i miei peperoni abbiano tanti frutti solo ora, in ottobre?”
  1. francesco GRANDI ha detto:

    Salve,
    volevo consigli su come potare ed eventualmente sostenere i peperoni.
    Premetto che ho visto numerosi tutorial che parlano della potatura del peperone, dell’asportazione delle femminielle, come nei pomodori e del fatto che il fiore del peperone si forma proprio nelle congiuntura ascellare delle tre diramazioni che a loro volta crescendo danno origine a nuove diramazioni sempre a gruppi di tre con fiore centrale.
    Detto cio non sapendo quello che dovevo fare ho lasciato crescere le piantine e sono adesso a oltre 1 metro con numerose diramazioni a gruppi di tre rametti alla volta.
    Ho dovuto mettere molti sostegni per sorreggere le varie diramazioni che in presenza di vento si rompevano, numerosi i fiori prodotti ma dopo qualche giorno cadevano senza che si sviluppasse un accenno di frutto, la pianta continua a produrre foglie e le classiche tre diramazioni, mi sta passando la voglia visto anche nei vari tutorial le tecniche di potatura non proprio semplici…………….tiro via tutto e cambio genere?
    Premetto che la painta in questione e un peperone quadro giallo in contenitore di circa 1 metro di diametro e 60 cm di profondita grazie x le risposte e gli eventuali consigli.
    (Francesco)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Francesco,
      certamente il sostegno di alcune verietà di peperoni è necessario e quindi hai fatto bene a farla, per quanto riguarda la potaura verde è invece molto raramente applicata, anche se nel tuo caso sembra che le piante crescono molto, quindi, se vedi che le piante sono troppo piene di foglie certo che è meglio eliminare alcune “femminelle”, altrimenti lascierei crescere in pace le piante che, vedrai, allegheranno certamente qualche peperone, magari quando sarà passata quest’ondata di caldo. Non li bagnare e concimare troppo, vedrai che rallentando la crescita vegetativa faranno meglio anche i frutti.
      Certamente non toglierei le piante, anzi, il meglio di se i peperono lo danno a fine estate…resisti!
      Salute e buon orto.

  2. francesco GRANDI ha detto:

    Ciao grazie per i consigli,
    ma ho dovuto dare una massiccia potatura alle 2 piante di peperoni 1 quadro giallo e  1 corno rosso che ormai erano diventati una giungla.
    Pensavo che ormai non ci fosse più niente da fare vedevo solo foglie e niente fiori, fino a qualche giorno fa in cui sulle parti alte delle piante sono sbocciati fiori e spero che questi allegano e che non facciano la fine degli altri.
    Nonostante la drastica potatura alla base stanno spuntando nuovamente nuovi getti e a questo punto non tocco più niente e vediamo come va, intanto intorno stanno spuntando piantine di finocchi e i semi di cime di rapa e broccoletti calabresi sono germogliati, finita la stagione delle zucchine e dei pomodori ci sono già chi prenderà il loro posto nei miei vasconi.

    Buona serata e buone ferie a chi le fa ;))))
    (Francesco)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Francesco,
      Grazie per il riscontro che ci dai circa le tue piante di peperone…Hai visto che spesso basta stare solo fermi ad aspettare che i fiori e i frutti anche arrivano a ripagare la nostra paziente attesa.
      Bravo poi che hai anche il tuo futuro orto invernale in crescita, continua così.
      Salute e buon orto.

  3. francesco GRANDI ha detto:

    Salve,
    i miei peperoni stanno crescendo a mo’di foresta amazzonica, x ora nessun peperone visibile ma un sacco di fiori che stanno allegando, si vedono gia dei piccoli grumi grandezza ciliegia, anche dal basso dove, le potature avevano scoperto il fusto sono nate nuovi getti che hanno fiorito e allegato anche in basso, non stanno esagerando?

    Non è che la cosa mi dispiaccia anzi, se ne vengono tanti mi farò una bella peperonata,

    Grazie e buona giornata.
    (Francesco)

Lascia un commento