Quale è la stagione migliore per trapiantare il Cren?

Salve,
sono una settantenne, ho due figlie e tre nipoti.
A marzo un amico dalla Valcamonica ci ha portato una radice di rafano e mia figlia l’ha messa in un vaso. Speriamo di aiutare la pianta ad arrivare ai due anni per utilizzare la radice. Mio marito era del Trevigiano e ricordo il cren conservato sotto aceto dalla sua Mamma.
La pianta è nata, aveva messo anche le foglioline dentellata al centro, ma sono seccate.
Ora ha le foglie grandi e al centro sta crescendo una foglia simile a quelle grandi. Vorrei mettere la pianta in terra perchè mi sembra costretta nel vaso oramai, ma non so se in questa stagione va bene, all’isola d’Elba, dove abito, è caldo e piove poco; quindi quale momento dell’anno è migliore per trapiantare il cren?
In più è stata attaccata da tante formiche che ho cacciato soffiandoci sopra e forse per liberarla da loro dovrei estrarla dal vaso.
Grazie.
(Elyangela – isola d’Elba – Toscana)

Ciao Olga,
la pianta del cren è veramente rustica – leggio pure l’articolo che trovi nel link – quindi vedrai che riuscirai a farla ariivare ai due anni e ancora di più.
Per trapiantarla dal vaso alla piana terra ti suggerisco di aspettare la stagione autunnale, ottobre-novembre. Intanto adesso potresti pensare a trovare un bel posto nell’orto e scavare per la pianta un’ampia buca. Per quanto riguarda l’attacco di formiche non temere che non sono dannose alla pianta.
Salute e buon orto.

Lascia un commento