Come devo potare la mia vite allevata a tralcio rinnovato?

Salve,
quest’anno ho trasformato l’allevamento delle mie 10 viti di uva da tavola da cordone speronato a pergola a tralcio rinnovato, tipo pergola trentina.
Le viti hanno sviluppato 3 o 4 tralci ognuna e 1 di questi (per ogni pianta) ha prodotto qualche grappolo di uva soltanto alla base. La mia domanda è questa: il prossimo anno, al momento della potatura invernale, lo devo eliminare il tralcio che (ripeto) ha prodotto solo alla base, oppure lo mantengo come capo a frutto e sperono gli altri per il rinnovo? Vi ringrazio anticipatamente e rimango in attesa di risposta.
(Gianni – Firenze)

Ciao Gianni,
nel caso di allevamento di vite a tralcio rinnovato è necessario che tu elimini il vecchio cordone che ha fruttificato e che tu lo rinnovi con un nuovo tralcio – quello nato quest’anno dallo sperone lasciato l’anno precedente. Se però la vite ha fruttificato solo sulle gemme più prossime alla vite madre è probabilmente necessario che tu – con la potatura invernale -tu selezioni un numero di gemme inferiori, per non sfruttare troppo la pianta, oppure concimandola più abbondantemente per la stagione successiva.
Spero di essermi spiegato, in caso contrario non esitare a ricontattarci.
Salute e buon orto.

Lascia un commento