La pianta di patata ha fatto due pomodorini! Come è possibile?

Quest’anno, rientrando dalle ferie ho trovato in un vaso in cui ho seminato patate rosse, sulla pianta, ormai in via di appassimento i due frutti che potete vedere in fotografia. sembrano in tutto e pertutto due pomodorini pachino verdi, ma questo su una pianta di patate è impossibile. Non ho ancora provato ad aprirli, per vedere la consistenza. secondo Voi che cosa può essere? Grazie

(Luigi)

Ciao Luigi hai lasciato così a lungo le tue patate nel terreno che loro hanno fruttificato! Quelli che a te sembrano pomodori sono i frutti della patata, peraltro piuttosto tossici (quindi alla larga!). Difficilmente ci succede di vedere questi frutti perché normalmente le patate vengono tolte prima dal suolo e la pianta seccata gettata e compostata! Un saluto e fammi sapere come hai trovato le patate!

Commenti
5 Commenti a “La pianta di patata ha fatto due pomodorini! Come è possibile?”
  1. nara marrucci ha detto:

    Sono appassionato di agricoltura e biologica e biodinamica e posso dirvi che i frutticini delle patate sono i più adatti alla moltiplicazione, perché trasmettono alle future patatine tutte le caratteristiche organolettiche della tipologia stessa. Il difficile è che per ottenere patate da consumo ci vogliono due anni.

    (Roberto)

  2. Lollo ha detto:

    Ciao nara!!!!!!!!!

  3. Gerardo ha detto:

    Salve,
    volevo porvi una domanda: ho piantato delle patate di qualità desiree ma ho visto che una volta sfiorite hanno fruttificato, ora vengo alla mia domanda…siccome i frutti sono tossici, quando andrò a scavare le patate le potrò mangiare tranquillamente?
    Grazie mille.
    (Gerardo)

    • Stefano Pissi ha detto:

      Ciao Gerardo,
      i frutti delle piante di patata – piccole bacche nere – sono effettivamente tossiche perchè con alta concentrazione di solanina, ma questo non costituisce un pericolo se non le si mangiano. Le patate invece le puoi mangiare tranquillamente…e con grande goduria!
      Salute e buon orto.

Lascia un commento