Ortaggi e frutti rampicanti adatti al vaso e al balcone

Come spesso succede, prendiamo spunto dalle vostre domande per trovare l’argomento per un nuovo post, perché immaginiamo che la curiosità e la necessità di uno, possa rispecchiare quella di molti. Tempo fa  Daniele ci aveva chiesto quali potessero essere gli ortaggi rampicanti migliori per il balcone. Allora rispondemmo con un piccolo elenco sintetico, che adesso proveremo a sviluppare.

Naturalmente gli ortaggi rampicanti sono molti, ma non tutti possono stare su un balcone: dipenderà dallo spazio e dalla grandezza dei contenitori che abbiamo a disposizione, dall’esposizione e dai gusti personali di ciascuno di noi.

Fatto sta che i rampicanti hanno dei vantaggi:

– ci faranno risparmiare spazio.

– terranno alla larga le malattie fungine: i frutti non stando a contatto con la terra si ammaleranno di meno.

– ci aiuteranno ad ombreggiare il balcone.

Pensate che bello avere un po’ di ombra che non sia una tenda! Potremo riparare dalla canicola sia la nostra testa che le piante che in estate necessitano di un po’ di sollievo!

Quindi via libera a fagioli, cetrioli e piselli e cerchiamo varietà rampicanti di pomodori e zucchine. Ma in termini di ombra saranno i frutti ad essere i più generosi: vite, kiwi e passiflora. E non dimentichiamo i frutti di bosco: more e lamponi.

Ma adesso guardiamo quali sono le varietà più indicate e di cosa necessitano per ‘salire’ verso il cielo…

Fagioli e piselli, ma anche alcune varietà di fagiolini, hanno un portamento rampicante naturale, ma dovremo sostenerli con delle reti, dei graticci, oppure, anche se in vaso, potremo costruire per loro delle piccole capanne, formate da tre canne il cui vertice sarà tenuto insieme da uno spago (proprio come una piccola tenda da indiani).

I cetrioli potranno crescere dentro una gabbia di rete metallica a maglie larghe, ma forse la cosa migliore per loro è un graticcio di legno appoggiato al muro o comunque assicurato alla ringhiera del balcone. Un’altra soluzione è sempre una rete ma infilata nel vaso nel senso della lunghezza. Un altro vegetale rampicante, non commestibile, ma appariscente e di grande utilizzo, è la luffa, altrimenti detta anche spugna vegetale, che assomiglia in tutto e per tutto al cetriolo.

Nell’acquisto di pomodori e zucchine dovremo fare attenzione a scegliere le varietà rampicanti. Per esempio il pomodoro “Principe Borghese” è sicuramente adatto alla crescita verticale, ma in genere tutti i pomodori hanno un portamento sarmentoso e si prestano a crescere in gabbie, legate a graticci o quantomeno sorretti da tutori, a cui vanno legati con cura durante le varie fasi della crescita. Tra le zucchine ottime a questo scopo sono le zucchine a ‘tromboncino d’Albenga’, che raccolte quando sono piccole si possono mangiare crude, ma anche quelle spinose sono a portamento rampicante, pur richiedendo un po’ più di spazio.

Lo stesso discorso vale per more e lamponi, per i quali non esiste crescita corretta se non quella sorretta da una spalliera.

Ma se vogliamo coprire una pergola con del verde, anche se piccolissima, per creare all’interno del nostro balcone una zona d’ombra, dovremo chiedere aiuto alla vite, al kiwi o alla passiflora (Passiflora edulis). Queste piante sono tutte spoglianti: d’inverno non ci toglieranno neppure un raggio di sole, ma d’estate in compenso ci offriranno un po’ di refrigerio e tanti frutti. Diamo loro in cambio  un contenitore abbastanza capiente e qualcosa (anche un semplice cavo) a cui aggrapparsi.

foto pomodori di brixton da flickr

Commenti
4 Commenti a “Ortaggi e frutti rampicanti adatti al vaso e al balcone”
  1. ANNA ARDINI ha detto:

    MI STATE FACENDO SOGNARE GRAZIE IO ODIO I PALAZZI DI CEMENTO E CI ABITO X MIA SFORTUNA

  2. Alessandro ha detto:

    L’idea è bella anche se richiede tempo e dedizione costante.

    Io ho provato a piantare qualche aromatica in un vaso orto verticale:

    http://www.farmaker.net/Orto-verticale-Mistro

    Almeno quando cucino ho sempre alla mano basilico e prezzemolo 🙂

    • nara marrucci ha detto:

      Ciao Alessandro, rampicanti o no un po’ tutti gli ortaggi richiedono cura e attenzione! La prossima volta mandaci qualche esempio delle tue coltivazioni, piuttosto che un link ad un prodotto! 🙂

Lascia un commento