Potete aiutarmi nella potatura degli alberi da frutto?

Vorrei qualche consiglio riguardante la potatura di alcune piante: limone, ciliegio, albicocca e clementino. Grazie di tutto. Ve lo chiedo perchè ho un giardino, ma non capisco niente di giardinaggio e spero di imparare attraverso di voi, piano, piano. Grazie di nuovo

( Giuseppe )

Giuseppe grazie per la fiducia che hai in noi e, anche se imparare a potare limoni, ciliegi, albicocchi e clementine attraverso un blog, è cosa ardua, proveremo comunque a darti dei suggerimenti utili, anche se generici, che sono sempre alla base di una buona potatura.

Per prima cosa una buona potatura rispetta sempre la forma naturale di una pianta (evitiamo in questa fase le potature particolari: a spalliera, a piramide, ecc), perché una pianta ben formata oltre che bella da vedersi porta sempre anche molti frutti. Prima di mettere mano alle cesoie dobbiamo pensare che la parte interna di ogni albero necessita di luce e di aria: i raggi di sole dovranno penetrare nella chioma e  l’aria dovrà circolare ovunque. Inoltre, soprattutto inizialmente, dovremo cercare di individuare le branche principali che, partendo dal tronco, costituiranno l’impalcatura principale del nostro albero (in genere non meno di tre).

Con questo in mente cercheremo di dare al nostro albero una forma armoniosa e simmetrica. Come?

1. Tagliando i rami secchi, rotti e quelli più deboli.

2. Eliminando quelli orientati verso l’interno e i ricacci verticali, quelli che vanno ad incrociarsi con altri rami, quelli che crescono paralleli e troppo ravvicinati.

3. Abbasseremo i rami troppo alti (perché poi i frutti dovremo pure raccoglierli) e scorceremo quelli laterali divenuti troppo lunghi.

4. Cerchiamo di fare in modo che la parte sinistra assomigli nella forma alla parte destra del nostro albero.

Come si effettuano i tagli? Se vogliamo seguire la logica della potatura naturale, non dovremo mai tagliare i rami a metà, ma sempre vicino alla biforcazione con altri rami. Il taglio dovrà essere netto e leggermente inclinato, e dovrà sporgere di pochissimo, in modo da non lasciare monconi (vedi foto). Per quanto riguarda i rami piccoli effettuiamo sempre il taglio sopra ad una gemma. Per capire cosa sia una gemma guardati questo filmato. Dai un occhio invece a questo se vuoi vedere la potatura di un albicocco, ma purtroppo niente di veramente esplicativo.

Anche se siamo lontani dall’avere esaurito un argomento così importante, speriamo di averti almeno trasmesso dei piccoli suggerimenti su cui iniziare a riflettere, prima di passare all’azione. Per il momento considerali universali, per tutti gli alberi di cui mi hai parlato, ma proverò via via, anche sul blog, a dare spiegazioni più dettagliate. Un altro suggerimento è trovare qualche conoscente capace di guidarti almeno per la prima volta. Ma attenzione a quei personaggi che dicono ‘ci penso io, so tutto io’ e poi improvvisano, sapendone meno di te.

Tranquillo tutto si può imparare e buon divertimento!

Lascia un commento