Le scuole di Bagno a Ripoli: “Che bello raccogliere le olive!”

A Bagno a Ripoli gli olivi sono dovunque. Sulle colline, nei campi, nei parchi, nei giardinetti, vicino ai bordi delle strade e nei cortili delle scuole. L’olio qui è ottimo. E’ un bene prezioso.

Ecco perché i bambini delle scuole che fanno parte dell’Istituto “Comprensivo Bagno a Ripoli Capoluogo”, ogni anno partecipano con entusiasmo alla raccolta delle olive. E nei giardini delle loro scuole, tra fine ottobre e gli inizi di novembre, ha luogo una grande festa: alunni, maestri, genitori e nonni sono tutti invitati a partecipare.‘Brucare’ le olive talvolta può anche essere faticoso, ma quando si è tutti insieme e le mamme hanno preparato delle buone merende a base di dolci e pane e olio, tutto sembra più divertente.

Ma non è finita qui. I bambini, che ormai conoscono ogni segreto dell’olio, dalla raccolta alla frangitura, devono realizzare tanti disegni per le etichette da attaccare alle bottiglie e abbellire lo stand per la vendita. Lo stand verrà allestito durante la manifestazione Prim’Olio, che si tiene ogni anno nel cuore di Bagno a Ripoli, dove tutti i produttori espongono il frutto del loro raccolto e lo offrono in assaggio agli avventori. Un appuntamento importante per gli abitanti del luogo che hanno sempre molto apprezzato l’olio extra vergine di oliva delle scuole, tanto è vero che le scorte vengono sempre esaurite velocemente.

Sembra tuttavia che il primo anno fossero avanzate tre bottiglie ma, grazie allo spirito imprenditoriale di una mamma, furono trasformate in tanti piccoli assaggi (pezzetti di pane cosparsi di olio) da offrire ai passanti chiedendo in cambio “un’offerta per i bambini che avevano tanto lavorato”. Alla fine quelle tre bottiglie fruttarono una bella somma,  ben superiore alle aspettative e, in un momento in cui i denari nelle scuole scarseggiano, ogni entrata supplementare diventa ‘manna dal cielo’.

I soldi ricavati dalla raccolta delle olive vengono tutti utilizzati in progetti didattici. Ogni anno a favore di una scuola diversa. Quest’anno verranno impiegati per coprire parte del costo di un progetto musicale /teatrale della scuola primaria di Croce.

La raccolta delle olive non sarebbe possibile senza la collaborazione dei genitori che organizzano tutto: dal trasporto al frantoio, all’allestimento dello stand, ai turni di vendita.

Il risultato però è appagante: si raccolgono fondi, si crea per i bambini un importante momento formativo e si lega la scuola al territorio e alla sua tradizione.

Commenti
2 Commenti a “Le scuole di Bagno a Ripoli: “Che bello raccogliere le olive!””
  1. roberto ha detto:

    L’olio l’ho assaggiato ed è buonissimo!!! Complimenti alle scuole di Bagno a Ripoli!

  2. Emma ha detto:

    Quest’anno la bontà del nostro olio è stata premiata! Abbiamo infatti ottenuto un meritato riconoscimento qualitativo nell’ambito del concorso ” la gocciola d’oro” cui partecipano tutte le grandi aziende olearie del territorio di Bagno a Ripoli!
    Grazie a tutti..complimenti e… alla prossima!!!

Lascia un commento