Il Giardino Sottovico, un orto-giardino botanico e terapeutico a disposizione della comunità

“Là dove c’era un prato verde ora c’è una città…” in genere è così che funziona, togliere spazi verdi per cementificare, proprio come cantava Adriano Celentano nel ragazzo della via Gluck. Eppure, per quanto possa sembrarci strano, può succedere anche il contrario e dove c’era una discarica può nascere un giardino. E che giardino! E’ successo a Vico d’Elsa, un piccolo paese vicino a Poggibonsi e al rinomato borgo medioevale... [Per saperne di più]

E’ possibile allevare lombrichi per produrre dell’ottimo compost?

Salve, coltivo un piccolo orto sociale e vorrei impiantare un allevamento di lombrichi; come posso avviare un allevamento per produrre un buon compost? Grazie. (Luca) Ciao Luca, la tua idea è bellissima, oltre che molto intelligente! Per allevare lombrichi devi creare un ambiente adatto alla vita di essi, una sorta di compostiera dove ci sia il cibo – sostanza vegetale morta, tipo foglie secche – e l’habitat dei lombrichi -vterra... [Per saperne di più]

Il libro in una mano la zappa nell’altra, succede al BibliOrto, l’orto della BiblioteCaNova di Firenze

Gli orti ultimamente nascono ovunque, anche in luoghi insoliti e curiosi. E’ il caso del BibliOrto, l’orto nato all’interno della BiblioteCaNova all’Isolotto, un quartiere storico della periferia fiorentina. “Qui gli orti prima erano ovunque – spiega Stefano Beltramini, bibliotecario ortista, responsabile del progetto – adesso invece sono relegati in una striscia lungo l’Arno. Fare un orto qui dunque,... [Per saperne di più]

L’Orto di Olmo, un luogo di pace, condivisione e un esempio da seguire

L’Orto di Olmo non è soltanto un orto. E’ qualcosa di più di un semplice quadrato di terra dove si seminano e si raccolgono ortaggi. E’ un luogo aperto, dove ciascuno di noi può andare e tornare con qualcosa di prezioso. Certo anche un pomodoro, un mazzetto di bieta o un pugno di fave, ma sarà più facile raccogliere un alito di vento, un profumo dimenticato, una pace inaspettata. Più che saziare lo stomaco è un orto che sazia l’anima. Non... [Per saperne di più]

Sono nati Zap e l’ Orto di Berta, dedicati all’accoglienza e alla creatività

Fiori, insalatine e una tazzina di caffè….Da Zap funziona così! Cos’è Zap? E’ l’acronimo di Zona Aromatica Protetta. Un ‘luogo-progetto’ che si trova all’interno dell’antico chiostro di Santa Maria Maggiore a Firenze ( a due passi dalla Stazione di Santa Maria Novella ), che nasce con l’intento di diventare un punto di incontro per giovani, idee e creatività. Uno spazio all’insegna del binomio ‘cultura-coltura’,... [Per saperne di più]

Campo de Cebada, l’orto più artistico e creativo di Madrid

Passeggiando nel centro di Madrid, in prossimità di Plaza Latina, mi sono imbattuta casualmente in un luogo fantastico ‘Il Campo di Cebada‘. Non è un monumento storico, né tanto meno un museo, ma uno spazio sociale all’aperto, con orto, alberelli, pergole, pedane, sedute, teatro, campetto da calcio e basket. Tutto è costruito con materiale di recupero: vecchi bancali di legno, tubi di ogni genere, impalcature di ferro, bobine... [Per saperne di più]