Maggio nell’orto, semine, trapianti e i principali lavori colturali

Maggio è il mese della frenesia nell’animo e nell’orto. E come potrebbe essere diversamente con il sole che di nuovo riscalda e la vegetazione che esplode in ogni dove, regalando profumi e colori a non finire. Impossibile restare indifferenti, figuriamoci nell’orto e in giardino! In maggio i giardinieri e gli orticoltori si trasformano in piccole api operaie, che come impazzite e inebriate dall’abbondanza, vagano da una parte all’altra... [Per saperne di più]

Le domande di fine inverno per sapere se il nostro orto-giardino è pronto per la primavera

Sono qui davanti al camino a pensare cosa dovrò fare appena il maltempo deciderà di abbandonare il campo. Nel mio caso, più che un campo è un orto-giardino. Dopo avere contato i ‘morti’ (perché è certo che qualche pianta non ce l’avrà fatta) penserò alle sostituzioni. Ho visto l’aloe che ha le ‘orecchie’ abbassate, sembrano quasi toccare terra, ha proprio l’aspetto di uno straccio. E pensare che era già in fioritura!!!... [Per saperne di più]

L’autunno nell’orto bioattivo, distribuzione del compost e nuovi trapianti

L’autunno nell’orto è una stagione di rinnovo. Le colture estive se ne vanno e arrivano le invernali, quelle che accettano le temperature più basse. E’ un momento di pulizia e di riordino: si toglie il ‘secco’, si arricchisce il terreno di nuova sostanza organica, si tolgono le piante che hanno finito il loro ciclo di vita e si fanno i nuovi trapianti autunnali. Per meglio capire come comportarsi, siamo andati a vedere cosa fanno in ottobre... [Per saperne di più]

I verbi indispensabili nell’orto di giugno: sarchiare, rincalzare e pacciamare

Ci sono tre operazioni che non possiamo fare a meno di compiere nell’orto di giugno: sarchiare, rincalzare e pacciamare. Tre verbi che all’orecchio di una persona comune potrebbero risultare incomprensibili, ma che ogni orticoltore dovrebbe conoscere e compiere con facilità. Sono parole antiche che i contadini di una volta usavano frequentemente: mia madre le pronunciava spesso quando si preparava ad andare nel campo, ma ancora oggi risultano... [Per saperne di più]

Cosa fare nell’orto di giugno tra semine, trapianti e manutenzione

A giugno l’orto esplode: gli ortaggi e le aromatiche sono al massimo del loro splendore vegetativo. Verde ovunque, ma anche colore se avremo messo nell’orto tanti bei fiori utili, come il tagete, il nasturzio, le zinnie, le calendule…prima che luglio porti con sé il caldo e la sete. Semine – Anche se l’estate è alle porte si possono ancora eseguire delle semine. A dimora, direttamente nel campo, si potranno seminare le barbabietole,... [Per saperne di più]

Gli ultimi lavori dell’anno nell’orto di dicembre

A Dicembre guardiamo l’orto e pensiamo che forse è arrivato il momento di riporre gli attrezzi, tuttavia ci sono ancora dei lavoretti che potremmo ultimare prima dell’anno nuovo. InOrto ha già scritto un post sui lavori da fare nell’orto di dicembre, ma crediamo di potere aggiungere ancora qualche suggerimento, a dimostrare che non c’è stagione in cui l’orto ci conceda riposo, a meno che non si desideri farlo. [Per saperne di più]  [Per saperne di più]

Cosa fare nell’orto di gennaio e febbraio: semine, trapianti e piccoli lavori

Gennaio e febbraio sono i cosiddetti mesi ‘morti’ nell’orto, ma in verità non più di tanto: l’orto è sempre vivo anche quando sembra dormire! Soprattutto se abitiamo al Sud d’Italia dove le semine sono anticipate. Ma anche al Nord si può iniziare a preparare il terreno per accogliere i primi ortaggi ed evitare di farci cogliere impreparati una volta che il tempo si stabilizzerà e inizierà la ripresa vegetativa. Proviamo allora a fare... [Per saperne di più]

I lavori nell’orto di novembre: dalle semine alla preparazione del terreno

Vogliamo fare un ripasso veloce dei lavori da fare nell’orto di novembre? Caso mai smettesse di piovere e il terreno asciugasse un po’, ricordatevi che è ancora possibile andare nell’orto a sporcarsi le mani, oltre che le scarpe (il fango di questi giorni è impossibile)! Semine – In coltura protetta al coperto si possono seminare tutte le insalate da taglio, rucola, valeriana, ma anche ravanelli. Se abitiamo in regioni dove il clima... [Per saperne di più]

Come progettare 2000 metri quadrati di terreno in Mugello?

Salve, sono un 63enne abitante a Firenze. Ho già fatto un’esperienza breve, essenzialmente i mesi tardo primaverili/estivi, di coltivazione di un orto alcuni anni fa. Sono un impiegato statale, ho quindi 3 pomeriggi liberi la settimana e i fine settimana, oltre alle prossime 5 settimane di ferie tra luglio e settembre. Ora, abbastanza all’improvviso, mi trovo a poter prendere in gestione un terreno di circa un 2000 metri quadri nel Mugello,... [Per saperne di più]

Le polveri di risulta dei lavori edili penetrano nel terreno?

Salve Vivo a Milano, ho 30 anni e mi occupo dell’orto di mio zio. Ho letto poco fa il suo articolo riguardante le polveri sottili e le regole base per mantenere il più pulito possibile il nostro orto. La mia domanda è questa: dato che a casa ci siamo imbattuti in lavori di ristrutturazione, la polvere proveniente da mattoni o materiale edile che in parte si è depositata su giardino e orto, può anch’essa penetrare nel terreno in seguito... [Per saperne di più]