Acari

Che fortuna se le nostre piante ne fossero immuni! Purtroppo ce li ritroviamo sempre tra i piedi, o forse è meglio dire tra le foglie. Sono insetti parassiti della famiglia aracnidi, ovvero piccoli ragnetti.  [Per saperne di più]

Acclimatare

Le piante, come noi, non amano i bruschi sbalzi climatici, magari non prendono il raffreddore, ma possono accusare danni irreparabili, quindi dovremo essere cauti quando le trasporteremo dal semenzaio alla temperatura e alla luce dell’esterno.  [Per saperne di più]

Ascella

E’ la zona compresa tra il peduncolo della foglia e il ramo, esattamente come la nostra ascella tra il braccio e il corpo. Le gemme ascellari sono quelle che spuntano in tale zona.  [Per saperne di più]

Asfissia Radicale

Poca acqua non fa bene e troppa neppure. L’asfissia è un fenomeno causato dall’eccessiva presenza di acqua nel terreno (spesso argilloso) che non permette alle radici di respirare. La pianta in questo caso manifesta sofferenza ed è soggetta a marciumi radicali.  [Per saperne di più]

Colletto

E’ l’ultima parte aerea della pianta, quella che segna il limite tra l’apparato radicale e il fusto. Ricordatevi: va sempre rispettato e mai interrato.  [Per saperne di più]

Embrione

germe di pianticella presente nel seme.  [Per saperne di più]

Femminella

E’ il germoglio erbaceo che si sviluppa all’ascella delle foglie, spesso in piante molto vigorose o predisposte. Nel corso della coltivazione la femminella è da considerarsi inutile, in quanto sottrae nutrimento alle parti produttive, e quindi va rimossa. Questa operazione... [Per saperne di più]

Guaina

La parte della foglia che abbraccia il fusto.  [Per saperne di più]

Infestante

Pianta priva di interesse colturale che cresce assieme alle piante utili. Non utile però non vuol dire brutta e cattiva; magari non sta bene insieme alle nostre melanzane, ma può essere apprezzata quando colonizza zone abbandonate.  [Per saperne di più]

Mina

Galleria scavata nelle foglie da alcune larve d’insetti.  [Per saperne di più]

Mosaico

Uno si aspetta qualcosa di bello ed invece è l’aspetto a chiazze che assumono le foglie decolorate colpite da determinate virosi.  [Per saperne di più]

Nematodi

Sono vermi di piccola taglia che possono infestare il terreno del nostro orto, soprattutto se abitiamo in località a clima caldo. Sono parrassiti che si nutrono delle radici degli ortaggi come carote, pomodori, patate, ecc. Possono arrestarne lo sviluppo o deformarne le radici. Mi... [Per saperne di più]

Pacciamatura

Copertura della superficie del terreno con materiali che ostacolano la crescita delle erbe infestanti. Non solo: con la pacciamatura possiamo aiutarle a difendersi dal caldo e dal freddo. Da praticare assolutamente.  [Per saperne di più]

Pollone

Ramo o fusto che si sviluppa alla base del tronco, ai piedi dell’albero o direttamente dalla radice e può essere molto vigoroso e robusto.  [Per saperne di più]

Pruina

Patina cerosa di spessore sottilissimo che riveste le foglie e i frutti di molte specie vegetali. Ha la funzione di difenderli dall’evaporazione e al tempo stesso dalla penetrazione eccessiva di acqua e dai colpi di sole. In due parole una crema protettiva.  [Per saperne di più]

Rincalzare

Riportare della terra alla base delle piante, per evitare che le radici si possano scoprire. Basta una piccola zappetta e creare un mucchietto di terra alla base del fusto, ma attenzione a non toccare le radici! Sono molti gli ortaggi che necessitano di questa operazione, ma per patate,... [Per saperne di più]

Scerbatura

Operazione manuale con la quale si eliminano le erbe infestanti da una zona coltivata. Quindi quando è possibile prediligere sempre la scerbatura al diserbo chimico.  [Per saperne di più]

Semenzaio

Piccola superficie di terreno protetta dal freddo ed esposta al sole, in cui si distribuisce il seme degli ortaggi destinati al trapianto in piena terra in un secondo tempo. Può essere anche un contenitore di piccole dimensioni, di legno, di plastica, di zinco o di altro materiale,... [Per saperne di più]

Talea

La talea è il metodo più veloce per ottenere una nuova pianta. Può essere un piccolissimo rametto o una piccola parte di pianta appositamente tagliata e messa in acqua o terra a radicare. foto di 5°B ITAS Cantoni da flickr  [Per saperne di più]

Terreno vegetale

Rappresenta lo strato più superficiale del terreno, nel quale si concentra la sostanza organica e l’attività dei microrganismi.  [Per saperne di più]

Tutore

Il vento è forte e la piantina è giovane e debole? Occorre un sostegno per non soccombere.  Questo sostegno si chiama tutore, può essere un piccolo bastone, una canna di bambù o un semplice tondino in ferro. Il tutore serve anche per correggere e guidare la pianta nella crescita.  [Per saperne di più]