Ecco le piante aromatiche che allontanano le zanzare

Quando parliamo di piante ‘anti-zanzare’ ciascuno ha la sua preferita da raccomandare, su quanto poi siano realmente efficaci è invece cosa da provare e sperimentare. Nella mia casa di campagna ho praticamente tutte le piante dell’elenco sottostante, non perché ci siano molte zanzare, ma perché sono tutte belle e profumate e, aldilà delle loro qualità repellenti, avrei comunque deciso di averle.

In vaso o in terra, una in qua e una in là, le ho messe dove mi piacevano senza pensare a creare uno ‘scudo’ anti-zanzara. E sono convinta che se nei paraggi ci sono poche zanzare non è solo perché ho queste piante, ma perché nel mio piccolo ho cercato di mantenere inalterato l’ambiente dove vivo, non usando niente di chimico e lasciando a ciascuno il proprio spazio, intervenendo solo in caso di estrema necessità: questo permette l’instaurarsi di un equilibrio importante dove nessuno prevarica l’altro.

Detto questo ecco un piccolo elenco delle piante il cui aroma disturba e allontana le zanzare. Proviamole: tentare non nuoce!

basilico: faccio dei vasi con tutte le varietà e li tengo sulla terrazza dove pranziamo. Sono bellissimi e profumati!

calendula: l’abbiamo già incontrata più volte sul nostro cammino perché è tra le piante che attirano gli insetti utili, ma a quanto pare, grazie al piretro contenuto in essa,  allontana anche quelli poco graditi! Mettetela nel vaso o nell’orto anche mischiata con altre piante.

- citronella: (Cymbopogon nardus) è l’anti-zanzara umero uno, è una graminacea coltivata anche a scopo ornamentale. Fa un cespo molto decorativo e quando si stropiccia emana un odore fortissimo! Starà benissimo con delle fioriture alle spalle, che lei valorizzerà. Nell’orto possiamo metterla lungo un camminamento così quando la sfregheremo camminandovi accanto ne sentiremo l’essenza.

geranio citronella: (Pelargonium citronellum) è un arbusto vigoroso e decorativo e le sue foglie sprigionano un intenso profumo di citronella. L’unica cosa che chiede è riparo durante l’inverno, quindi va coperto con del tessuto non tessuto, ma soprattutto conviene usare della paglia per coprire le radici, perché anche se perderemo la parte aerea durante l’inverno, se le radici saranno salve, a primavera rigenererà dal basso come se niente fosse.

incenso: la pianta dell’incenso (Plectranthus) si adatta bene a qualsiasi terreno e posizionata al sole cresce molto in fretta. Sembra che le zanzare la detestino!

- lavanda: sta benissimo anche nell’orto come bordura lungo le aiuole, ma sta bene ovunque, purché lontana dai ristagni. Usatela! Usatela! Usatela!

menta: preferisce i luoghi un po’ più freschi e ventilati. Ricordiamoci che è un infestante: si autodissemina e potremmo ritrovarcela ovunque. Posizioniamola in un luogo un po’ appartato!

monarda (Monarda punctata) è un’erbacea perenne facile da coltivare ed emana un odore simile a quello dell’incenso, che insieme a quello della citronella, mette in fuga le zanzare. Non è facilissima da trovare, cerchiamola nei vivai specializzati in erbacee perenni.

nepeta: (Nepeta cataria) detta anche erba gatta. E’ una pianta molto gradevole, si adatta ovunque, fiorisce continuamente e attira i gatti in maniera sorprendente: come la scoprono ci si rotolano dentro fino a distruggerla completamente. Quindi se abbiamo un gatto rinunciamoci. In questo caso dobbiamo scegliere: gatti o zanzare!

rosmarino: un orto non può proprio farne a meno quindi, che piaccia o non piaccia alle zanzare, lo coltiveremo in ogni caso. Può stare da solo o in compagnia  e come la lavanda può essere usato per delimitare le varie zone dell’orto, ma a differenza della lavanda, il rosmarino regge bene qualsiasi potatura e possiamo dargli la forma che più desideriamo: siepe lunga e dritta, sfera, cubo o qualsiasi cosa la nostra fantasia possa suggerirci. E’ una pianta indistruttibile a cui non si può rinunciare!

Come possano scappare le zanzare davanti a questi aromi straordinari, proprio non lo capisco, ma tutti i gusti sono gusti e noi non possiamo che esserne felici, per cui circondiamoci di queste aromatiche piantandole, nell’orto, in vaso e ovunque abbiamo un pugno di terra a disposizione!

foto di sun sand & sea, di buttersweet e di wackybadger

Commenti
13 Commenti a “Ecco le piante aromatiche che allontanano le zanzare”
  1. Daniela scrive:

    Ciao,
    io adoro le piante aromatiche e vorrei piantarne molte nel giardino della mia nuova casa, ma non ho un gran pollice verde, perchè non riesco a farle crescere rigogliose come invece dovrebbero. Ad esempio il basilico, lo innaffio tutti i giorni sulla terra senza bagnare le foglie e lo poto prima che germogli, poco al di sopra delle nuove foglioline che trovo sui gambi. Eppure sembra sempre sul punto di “suicidarsi”. La mia casa è esposta perfettamente a sud e inizialemente lo tenevo in pieno sole; poi ho provato a spostarlo a nord-est così che stesse in ombra nelle ore più calde, ma non vedo miglioramenti. Avete consigli?
    Inoltre, è vero che non deve stare vicino alla salvia o al rosmarino?
    grazie

    • nara marrucci nara marrucci scrive:

      Ciao Daniela, il basilico a differenza del rosmarino e della salvia è un’annuale e dovrai ripiantarla ogni anno. Possono anche stare vicine, ma mentre salvia e rosmarino sopportano meglio l’asciutto e i terreni sassosi, il basilico ama il suolo friabile e morbido e annaffiature frequenti, per cui hanno semplicemente richieste colturali diverse.
      Mi sembra tuttavia strano che il tuo basilico non ce la faccia a ‘decollare’. Non è che per caso lo cimi troppo presto? Devi lasciare che le piantine si irrobustiscano e crescano un poco prima di cimarle! In genere è meglio evitare che vadano a fiore, ma anche se succedesse, non è grave e saranno quelle fiorite le prime cime ad essere raccolte, per evitare, questa volta sì, la cessazione dello sviluppo. Un altro consiglio: non le lasciare nel vasetto piccolo con cui spesso vengono vendute, perché in questo tipo di contenitore la terra asciuga troppo in fretta!
      Spero di esserti stata di aiuto e se hai bisogno siamo qui!

  2. Francesco scrive:

    Ciao,
    sono un entomologo e ho una passione sfrenata per il giardinaggio.
    Seguo questo blog perchè mi piace molto e lo trovo molto utile, ma credo che bisogna ridimensionare moltissimo questa moda di consigliare di piantare il basilico piuttosto che il geranio o la citronella per scacciare le zanzare.
    Le zanzare, sia le comuni che le tigri, sono attratte dall’anidride carbonica e dal calore del nostro corpo, quindi si avvicinano a noi nel momento in cui avvertono la presenza di questi elementi (utili per trovare le “prede” sulle quali faranno il pasto di sangue…).
    Le piante aromatiche o quelle che producono un certo odore possono al massimo limitare la presenza di zanzare quando siamo in giardino, ma la loro barriera è estremamente blanda (le zanzare verranno a pungerci anche se sostiamo un un bosco di basilico!). Piuttosto credo che siano più utile limitare al massimo pozze o zone di ristagno di acqua (anche minimo) dove le zanzare si sviluppano.
    Se poi non ci credete, provate a stare seduti, in un luogo dove ci sono delle zanzare tigre, con un vaso di basilico in mano: dopo 10 minuti credo che sarete impazziti dal prurito!

    • nara marrucci nara marrucci scrive:

      Ciao Francesco, apprezzo molto il tuo commento ed io che sono da sempre un ‘bocconcino prelibato’ per qualsiasi insetto abbia un pungiglione, capisco in pieno la tua precisazione, con cui peraltro concordo. Sono infatti dell’idea che queste piante possano al massimo disturbare le zanzare, ma sicuramente non sono una barriera! Ma ognuno fa quel che può!
      Potresti invece dirmi perché mai sono più attratte da alcune persone (da me) e meno da altre? Grazie per i tuoi complimenti e per la tua passione! :)

  3. Roberto scrive:

    Salve
    molto interessante!
    L’anno scorso ho comprato alcuni gerani citronella, li ho messi sul davanzale e devo dire che ho avuto meno problemi di zanzare rispetto agli anni precedenti.
    Bella storia
    Grazie
    (Roberto)

    • Stefano Pissi Stefano Pissi scrive:

      Ciao Roberto

      grazie a te per aver creduto alle proprietà del geranio citronella,
      quest’anno ripeterai l’esperienza allora!
      A presto!!!

  4. calogero scrive:

    Salve, argomento molto interessante ne farò tesoro, grazie.

     

     

  5. robertuzzi@alice.it scrive:

    sito interessantissimo ed esaustivo al max

    grazie

Trackbacks
Guarda cosa dicono gli altri...
  1. [...] Mettetela nel vaso o nell'orto anche mischiata con altre piante. – citronella: … Nell'orto possiamo metterla lungo un camminamento così quando la sfregheremo camminandovi accanto ne sentiremo l'essenza.  [...]

  2. polecana strona scrive:

    polecana strona

    Ecco le piante aromatiche che allontanano le zanzare | InOrto – Guida all’orto fai-da-te. Istruzioni e consigli per coltivare le tue verdure



Lascia un commento