Piselli e fagioli, ecco qualche trucco per aiutarli a crescere

Piselli e fagioli sono parenti, in quanto entrambi appartengono alla famiglia delle leguminose. Tuttavia pure assomigliandosi in molti aspetti hanno esigenze colturali leggermente diverse.

Per aiutare i piselli e fagioli a meglio germogliare nel terreno dell’orto possiamo praticare la pregermogliazione, mettendo in atto un vecchio trucco, che molti di noi praticavano già ai tempi della scuola, per osservare come da un semplice fagiolo potesse svilupparsi una giovane pianta.

Sarà sufficiente inserire un buon numero di piselli o fagioli in un tovagliolo di carta bagnato e piegato in quattro, oppure metterli tra due strati di ovatta inumiditi, appoggeremo poi questo ‘sandwich germogliante’ su un vassoio e lo metteremo in un luogo tiepido, riparato e lontano dalla luce per qualche giorno. Quando vedremo che il germoglio inizia a fuoriuscire, metteremo i nostri semi a dimora. Con questo piccolo aiuto i nostri legumi vegeteranno prima e nel caso di piselli (che vanno messi a dimora tra febbraio e marzo, quando il tempo può ancora preservare delle sorprese) riduce il rischio che il seme possa marcire nel terreno per il troppo freddo prima di germogliare. Vi ricordo infatti che il pisello germina quando nel terreno c’è una temperatura di 5-7°, mentre il fagiolo necessita di 10-15°.

I fagioli rampicanti come i piselli necessitano di un sostegno su cui arrampicarsi, ma mentre i fagioli si arrampicano a spirale lungo un palo, i piselli hanno dei cirri, ovvero dei viticci che si aggrappano a qualsiasi cosa con cui entrino in contatto. Per questo mentre per i primi saranno sufficienti dei semplici bastoni (meglio se disposti a capanna), per i secondi occorreranno delle griglie o delle reti.

Semineremo entrambi ad una profondità di 3-5 cm, ma mentre I fagioli andranno seminati intorno ai pali a circa 15 cm da questi (prevediamo circa 4 semi per ciascun palo), i piselli andranno seminate se due file e tra le due file piazzeremo la rete specifica per pisello, una semplice rete da polli oppure tanti fili (tante canne, tanti piccoli paletti) disposti l’uno accanto all’altro. In questo modo i piselli riempiranno i due lati del sostegno.

Sarà uno spettacolo vederne l’arrampicata!

Commenti
3 Commenti a “Piselli e fagioli, ecco qualche trucco per aiutarli a crescere”
  1. Francescopaolo ha detto:

    Salve
    un consiglio, che mi sento di scrivere. Ho provato a seminare i fagioli nani, tra le file di patate, a me ha funzionato bene, e ho fatto un raccolto di circa 9 kg di fagioli già sgranati, usando meno di 1\2 kg di semi; gli anni precedenti invece ho seminato sempre la stessa quantità, in prode diverse, e ho avuto una produzione di circa 6 kg – certo avra’ influito anche la condizione del terreno in quel momento, ma provare non costa nulla.
    Un saluto!
    (FrancescoPaolo)

  2. francescopaolo ha detto:

    Di niente. Ciao Stefano

Lascia un commento